Tampone per il coronavirus: cos’è e come funziona

Tampone per il coronavirus. Cos'è, come funziona? Cosa bisogna sapere su questo importante test diagnostico per il Covid-19.

Vuoi sapere se sei positivo o negativo al Covid-19? Sottoporsi al tampone faringeo del Coronavirus è veloce e indolore: in Italia si registra un record di tamponi, oltre 97 mila. Scopri in che cosa consiste e se puoi accedere a questo anche tu.

Positivo o negativo al Covid-19? Scoprilo con il tampone

Rilevare il numero dei test positivi al Covid-19 è un monitoraggio continuo attivato con il Sistema di sorveglianza sanitaria con decreto del Ministero della salute del 30 aprile 2020.

Sottoporsi al tampone del SARS-CoV-2 risulta essere l’unico modo attendibile e rapido per capire se si è infetti o meno in presenza di una sintomatologia specifica:

  • Tosse e starnuti.
  • Difficoltà respiratorie.
  • Temperatura corporea di oltre 37-5°.

Oppure è possibile effettuarlo nei seguenti casi:

  • Si è entrati in contatto ravvicinato con un paziente affetto da Covid-19.
  • Si è provenienti da specifiche aree in cui è presente un alto tasso di trasmissione.

La ricerca del virus tramite la somministrazione del tampone è una procedura effettuata da professionisti sanitari esperti che devono attenersi alle linee guida e raccomandazioni di riferimento.

Ogni processo viene attuato nella massima riservatezza e attenzione: l’utilizzo dei DPI (Dispositivi di protezione individuale) è d’obbligo, proteggono sé e l’altro da un possibile rischio infettivo.

Vuoi sapere quali sono questi dispositivi? In elenco di seguito.

  • Guanti monouso.
  • Camice monouso impermeabile.
  • Cuffia per capelli monouso.
  • Mascherina monouso FFP2/FFP3.
  • Protezione per gli occhi.


LEGGI ANCHE: Vaccino contro Covid-19, in Russia distribuito da settembre

Tampone Covid-19, cos’è e come funziona

Il tampone per rilevare la positività o la negatività al SARS-CoV-2 può essere di due tipi: oro-faringeo e rino-faringeo.

Vengono eseguiti mediante l’uso di due lunghi bastoncini ovattati e la durata della procedura è di pochi secondi.

Passo dopo passo, seguendo queste semplici raccomandazioni (estratte dal Rapporto ISS COVID-19 n.11/2020), saprai come comportarti e cosa succede durante la procedura.

Nel caso del tampone oro-faringeo (porzione intermedia della faringe):

  • Il professionista sanitario prontamente addestrato t’inviterà a piegare la testa all’indietro, usando un’abbassalingua sterile.
  • Sarà inserito il tampone tra i pilastri tonsillari e dietro l’ugola.
  • Sarà strofinata la zona dell’oro-faringe.

Durante questa procedura, l’operatore sanitario addestrato si accerterà che il tampone non si contamini all’interno della cavità orale. Una volta finito, il tampone sarà inserito dentro la provetta.

Nel caso del tampone rino-faringeo (parte superiore della faringe):

  • Sarai invitato ad assumere una posizione seduta con la testa leggermente inclinata in avanti.
  • Per agevolare l’introduzione del tampone può essere utile sollevare in maniera delicata la punta del naso con la mano sinistra.
  • Sarà inserito il tampone nella narice orientandolo verso la sede scelta affinché si ricopra del secreto nasale.
  • La manovra sarà ripetuta nell’altra narice.
  • Terminata la procedura, il tampone sarà inserito nella provetta.

A questo punto i campioni verranno inviati prontamente al laboratorio di analisi di riferimento che si occuperanno dell’estrazione e la purificazione dell’RNA per la successiva ricerca dell’RNA virale utilizzando una metodica molecolare rapida.

Se pensi di poter essere positivo al virus, è consigliato contattare il proprio medico di fiducia che saprà darti le giuste indicazioni per sottoporti al test nella tua città.

Inoltre è possibile rivolgersi a laboratori privati che offrono test a pagamento, il prezzo varia da regione a regione.

LEGGI ANCHE: Sindrome post coronavirus, i sintomi che non se ne vanno