Suora di 117 anni guarisce dal Covid-19, “non sapevo di averlo”

Una suora francese di 117 anni è sopravvissuta al Covid-19 e ha potuto così festeggiare di recente il suo compleanno.

Una suora francese di 117 anni, la seconda persona più anziana del mondo, è sopravvissuta al Covid-19 e ha festeggiato il suo compleanno l’11 febbraio scorso.

Il Gerontology Research Group, che convalida i dettagli delle persone che si pensa abbiano 110 anni o più, elenca la francese Lucile Randon – il nome di nascita di suor André – come la seconda persona vivente più antica al mondo.

I media transalpini riferiscono che suor André è risultata positiva al virus a metà gennaio nella città di Tolone, nel sud della Francia ma soltanto tre settimane dopo la suora è guarita: «Non sapevo neanche di avere la malattia», ha detto la donna al quotidiano francese Var-Matin.

Suor André, che è cieca e sta su una sedia a rotelle, non si è nemmeno preoccupata quando ha ricevuto la sua diagnosi: «Non mi ha chiesto della sua salute ma delle sue abitudini – ha raccontato al giornale David Tavella, responsabile della comunicazione della casa di cura dove risiede la suora. «Ad esempio, voleva sapere se i pasti o l’orario di andare a dormire sarebbero cambiati. Non ha mostrato paura della malattia. Però, era molto preoccupata per gli altri residenti».

Non tutti i residenti della casa in cui si trova la suora hanno potuto condividere la sua stessa fortuna. A gennaio, 81 degli 88 residenti sono risultati positivi al coronavirus e 10 morti.

La suora, una volta dichiarata guarita, ha potuto partecipare alla messa.