Stress e ansia: come eliminarli con i massaggi

Un mondo sempre più complesso e caotico e una vita vissuta a grande velocità, piena di impegni e schiava di ritmi forsennati che alterano, a volte anche in maniera quasi irreversibile, lo stile di vita di milioni di persone.

Ansia e stress sono purtroppo le risposte, quasi automatiche, di un organismo costantemente sotto pressione. Si tratta di reazioni fisiologiche a stimoli esterni che agiscono prevalentemente sul Sistema Nervoso Autonomo e che hanno ricadute negative su ciò che si fa, ma anche su tutto ciò che non si riesce a fare per potersi affrancare da queste condizioni di serio disagio.

Se protratti nel tempo questi disturbi possono avere pesanti ripercussioni anche sul piano fisico (contribuendo all’insorgere di malattie) oltre che su quello psicologico. Stress e ansia, inoltre, possono sfociare in situazioni molto più preoccupanti come la depressione.

Prima che la situazione precipiti, quando la vita di tutti i giorni sembra prendere il sopravvento sulla propria tranquillità e stabilità emotiva, allora bisogna intervenire tempestivamente per evitare che lo stress psico-fisico possa accentuare ancora di più quel minimo di ansia che sempre più persone affermano di avere, tanto da spingere l’OMS a definirla come la “malattia del secolo”.

Combattere l’ansia con i massaggi

Tuttavia, sia lo stress fisico e mentale, che l’ansia, possono essere efficacemente contrastati grazie ai massaggi che ne possono ridurre e attenuare notevolmente gli effetti negativi.

Il massaggio riesce a portare l’organismo verso un riequilibrio generale, regalando anche quella sensazione di benessere che permette al corpo di rilassarsi e eliminare tutte quelle cause di tensione che innescano disturbi psico-fisici a catena.

Distesi su un comodo un lettino per massaggi professionale (come quelli prodotti da www.lemispa.com), con l’operatore che stimola il fisico e il sistema nervoso grazie al contatto con le mani, vengono attivate le risposte del sistema parasimpatico, favorendo il rilassamento dei muscoli, regolarizzando il battito cardiaco e rendendo più tranquilla e serena la respirazione.

Sottoporsi a un massaggio permette l’abbassamento del livello di cortisolo, chiamato “ormone dello stress”. Si tratta di una sostanza prodotta dall’organismo (molto importante nella produzione di globuli bianchi e nell’attività del sistema immunitario) che aumenta in condizioni di intenso stress psico-fisico. Solitamente, passata la condizione di stress, il cortisolo rientra nei livelli normali, cosa che invece non succede negli stati di ansia che mandano segnali “equivoci” al corpo segnalando una sorta di situazione di stress perenne.

L’aiuto di un ambiente tranquillo e sereno

Per combattere l’ansia, calmando stati d’animo tesi o addirittura incontrollati, possono essere sufficienti anche semplici massaggi plantari o alle mani, dato che l’azione benefica del contatto con le mani anche localizzato porta a un rilassamento complessivo e a un susseguente raggiungimento di uno stato di benessere.

Psicologicamente, poi, essere consapevoli che a fine giornata ci si potrà rilassare all’interno di un ambiente tranquillo e sereno come quello di un centro massaggi, magari coccolati da profumi e musica rilassante, pone le persone in una situazione di “pre-benessere” che rappresenta la primissima fase dell’abbandono di tutte le tensioni accumulate.

Chi soffre spesso di stress o ansia, sicuramente sarà in grado di migliorare la propria vita sottoponendosi regolarmente a dei massaggi e, con l’aiuto di professionisti, indirizzarsi anche verso trattamenti più intensi e specifici.