Stempiatura? Nascondiamola con la tricopigmentazione

La stempiatura è un trauma per molti. Eppure le soluzioni ci sono, come la tricopigmentazione. Ecco di cosa si tratta.

0

Che sia per genetica o a causa di una perdita eccessiva dei capelli dovuta a problemi fisiologici, quando inizia a vedersi la stempiatura si cerca una soluzione che possa eliminare la presenza di questa evidente chiazza bianca che si pone proprio tra la fronte e la nuca. Una soluzione moderna alla stempiatura però esiste ed è la tricopigmentazione proposta da Gianluca Garsia www.calvizielatina.it .

La tricopigmentazione è una tecnica di camouflage che prevede l’iniezione di pigmenti colorati non nocivi, che permettono così di ricreare l’effetto denso dei capelli. Questa tecnica è indicata sia per coloro che desiderano portare un taglio rasato, e quindi camuffare la stempiatura con la tecnica del tatuaggio capelli rasati, sia per chi invece porta i capelli più lunghi. Infatti, la tricopigmentazione è consigliata anche alle donne e agli uomini che vogliono mantenere i capelli lunghi.

Tricopigmentazione: un effetto realistico per camuffare la stempiatura

Quando inizia a vedersi la stempiatura e si desidera camuffare questo diradamento, la tricopigmentazione si presenta come una delle soluzioni più idonee perché si ha la possibilità di eliminare la presenza di questa chiazza di colore chiaro con un effetto molto realistico.

Nel momento in cui si cerca di nascondere la stempiatura una delle tecniche migliori è sicuramente la tricopigmentazione con effetto densità. Questa tecnica per dare appunto la sensazione della presenza dei capelli si procede a un carico maggiore dei pigmenti e aumenta anche la densità dei puntini che vengono utilizzati per creare quest’effetto.

La tricopigmentazione con effetto densità prevede una serie di sedute. Durante la prima seduta si ottiene un primo effetto riempitivo, successivamente si procede ad altre due o tre sedute che permettono di ottenere un effetto di colorazione più uniforme. Infine, le sessioni che seguono danno un effetto tridimensionale che simula invece la ricrescita del capello. Il camouflage realizzato con questo sistema di tricopigmentazione permette di ridurre la stempiatura e permette di ottenere un effetto copertura duraturo nel tempo.

Quando dura il trattamento di tricopigmentazione

Il trattamento di tricopigmentazione offre la possibilità di ottenere un effetto che elimina la stempiatura. Questo processo però non dura per sempre. Infatti, i pigmenti nel tempo si riassorbono e bisogna procedere a un secondo trattamento che permette invece di mantenere l’effetto camouflage desiderato. Il trattamento di solito dura all’incirca sei mesi, passati questi basta procedere a una revisione e non all’intero processo di tricopigmentazione completo come previsto quando ci si sottopone a questo per la prima volta.