Sta per partorire alla stazione di Napoli e i poliziotti l’assistono. I medici: “Fondamentali”

Una donna in stato di gravidanza, colta dalle doglie nella Stazione Centrale di Napoli, è stata assistita dagli agenti della Polizia Ferroviaria, chiamati dal marito.

0

Una donna in stato di gravidanza, colta dalle doglie nella Stazione Centrale di Napoli, è stata assistita dagli agenti della Polizia Ferroviaria, chiamati dal marito.

La donna, in attesa di un treno diretto a Caserta, ha cominciato ad avvertire i dolori del parto e ha avvisato il marito, colto dal panico.

Alcuni agenti della Polfer, che avevano notato da lontano la donna accasciata in un angolo della stazione, sono accorsi e hanno chiamato il 118.

Nell’attesa, però, hanno fatto adagiare la donna in una posizione comoda e, tenendole la mano, l’hanno assistita negli esercizi di respirazione, tranquilFolizzandola fino all’arrivo dell’ambulanza del 118.

La giovane donna è stata poi trasportata all’Ospedale Loreto Mare, dov’è avvenuto il parto.

I medici del Loreto Mare si sono complimentati con i poliziotti per l’assistenza prestata alla partoriente.

L’arrivo in ospedale, infatti, è avvenuto pochi attimi prima che la bambina venisse al mondo e secondo il parere dei medici soltanto i tempestivi soccorsi hanno scongiurato un serio pericolo per la salute di madre e piccola.

La donna ha chiesto ha chiesto di incontrare i suoi soccorritori e in ospedale ha voluto ‘presentare’ loro la bimba, ringraziandoli con un abbraccio.

Da CronacaSocial: Qual è la verità sulla morte di Moana Pozzi?