Sostanze tossiche nelle sigarette elettroniche. Possono causare il cancro

Lo dice uno studio. L'uso delle sigarette elettroniche è stato promosso come un modo per aiutare i fumatori adulti a ridurre o a smettere di fumare, o almeno a ridurre al minimo i danni alla salute causati dal fumo.

0

L’uso delle sigarette elettroniche è stato promosso come un modo per aiutare i fumatori adulti a ridurre o a smettere di fumare, o almeno a ridurre al minimo i danni alla salute causati dal fumo.

Anche gli adolescenti usano le sigarette elettroniche e, a tal proposito, un nuovo studio afferma che ciò potrebbe aumentare l’esposizione a sostanze chimiche tossiche.

Quasi 100 adolescenti della zona della Baia di San Francisco (California, USA) sono stati esaminati nello studio della University of California-San Francisco: 67 adolescenti usavano solo le sigarette elettroniche, 16 sia le sigarette elettroniche che quelle convenzionali e 20 non fumavano affatto e alcunché.

I test delle urine e delle ghiandole salivari hanno cercato sostanze chimiche tossiche associate al cancro e le hanno trovate sia nei fumatori di entrambi i prodotti che in quelli che hanno usato solo le sigarette elettroniche, ma non in chi non ha fumato.

Nel dettaglio, in chi fumava sigarette e usava le sigarette elettroniche i campioni di urina hanno individuato una maggiore presenza di benzene, ossido di etilene, acrilonitrile, acroleina e acrilammide (tutti associati a maggiori rischi di cancro). I livelli erano tre volte più alti di quelli che usavano solo le sigarette elettroniche.

Inoltre, nel gruppo ‘solo sigaretta elettronica’ è stata osservata la presenza triplicata di acrilonitrile, acroleina, propilenossido, acrilammide e crotonaldeide rispetto ai non utilizzatori.

I ricercatori hanno scritto: “La presenza di ingredienti nocivi nel vapore della sigaretta elettronica è stata certificata, ora possiamo dire che queste sostanze chimiche si trovano nell’organismo degli adolescenti che usano questi prodotti“.

È stato, poi, appurato che tra gli utenti di sigarette elettroniche, i livelli di acrilonitrile erano più alti in coloro che preferivano aromi alla frutta rispetto ai sapori di caramelle, tabacco o mentolo.

Lo studio, comunque, non è andato così avanti da capire quanti adolescenti abbiano sviluppato il cancro.

Questo, comunque, è il primo studio che valuta la presenza di sostanze chimiche nelle sigarette elettroniche tra gli adolescenti.

Commenti