Sogni d’oro: consigli per dormire bene 

Certi giorni non vediamo l’ora che arrivi una bella dormita rigenerante; altri invece ci svegliamo senza esserci riposati e ci sembra di non aver dormito per niente! Un sonno buono e regolare è fondamentale per uno stile di vita sano, perciò è importante dormire almeno 7/8 ore al giorno profondamente per affrontare la giornata e la vita con le energie che richiedono.

Il sonno è fondamentale per il nostro benessere: spesso, infatti, un sonno corto o disturbato è sintomo di altri disagi, fisici e mentali, che ci attanagliano in vari periodi. Continua a leggere se vuoi scoprire dei consigli per dormire bene e visita questa pagina per saperne di più sugli integratori che possono aiutarti.

Come alleviare i disturbi lievi del sonno

Spesso capita di attraversare periodi ricchi di stress e ansia che intaccano soprattutto il nostro sonno: notti insonni ci impediscono di trascorrere un tempo attivo anche da svegli. L’insonnia lieve, a lungo andare, incide nelle nostre prestazioni quotidiane arrecando una certa difficoltà di concentrazione: il cervello stanco memorizza nuove informazioni con difficoltà.

In questi casi può aiutare rivolgersi ad integratori che aiutano a dormire meglio, consentendoci di prendere addormentarci con poca difficoltà e sprofondare presto in un sonno profondo e naturale. inoltre, le loro azioni regolano il ritmo sonno-veglia e i ritmi cardiaci. Vediamo qualcuno di questi ingredienti rilassanti disponibili in commercio in varie forme: pastiglie per il sonno, capsule e, per le erbe, infusi o tisane.

Integratori per un piacevole sonno

Gli integratori per il sonno agiscono essenzialmente sulla facilità di addormentarsi, cercando di creare una situazione di rilassamento e tranquillità; per questo, molto spesso non intervengono direttamente nel sonno ma anche sulla riduzione di ansia e stress, tra le cause principali della perdita di sonno, quando il nostro cervello è in una condizione di lavoro continuo.

La melatonina è ottima per conciliare il sonno: è un ormone prodotto anche dal nostro organismo in maniera naturale, riduce il tempo di addormentamento e regola il ritmo circadiano.

La teanina è un amminoacido con un’intensa azione rilassante: non interviene direttamente nella sfera del sonno ma è utile per regolare ansia e stress (non patologici). È presente nel tè.

Vi sono poi gli estratti, varie erbe come la melissa, valeriana, camomilla, che riducono la tensione e favoriscono la profondità del sonno e la facilità di addormentarsi; la melissa ha delle significative azioni sedative, mentre il luppolo e la valeriana hanno anche delle proprietà calmanti.

All’interno del nostro organismo è presente anche il GABA, neurotrasmettitore inibitorio alla base anche di molti farmaci ipnotico-sedativi. Il GABA fa parte della composizione di integratori sia rilassanti sia per favorire la memoria e la concentrazione.

Non bisogna poi dimenticare la serotonina, ovvero “l’ormone del buonumore” e neurotrasmettitore implicato anche nel sonno, e il suo precursore 5-idrossitriptofano (5-HTP) presente in sostanze come la griffonia, ottimo per favorire il rilassamento del sonno.

È bene ricordare che questi integratori per il sonno sono utili per contrastare l’insonnia lieve, non patologica: non parliamo di farmaci, e qualora la mancanza di sonno sia dettata da cause diverse sarà bene intervenire diversamente con i consigli di uno specialista.