Sogna di ingoiare l’anello di fidanzamento e lo fa sul serio: necessario l’intervento dei medici

Quando Jenna Evans si è svegliata nella mattina dell'11 settembre ha notato subito che qualcosa non andava...

Quando Jenna Evans si è svegliata nella mattina dell’11 settembre ha notato subito che qualcosa non andava.

Il suo anello di fidanzamento, che le era stato dato meno di sei mesi prima, non c’era: non l’aveva smarrito ma ingoiato.

La donna, originaria della California (USA), ha raccontato sui social media che stava sognando che lei e il suo fidanzato si trovavano “in una situazione molto approssimativa con un treno ad alta velocità e dei cattivi“.

Uno mi ha detto che dovevo ingoiare il mio anello per proteggerlo, così l’ho tolto, l’ho messo in bocca e ingoiato con un bicchiere d’acqua. Poi, mi sono svegliata e ho pensato a quel sogno perché davvero non esiste nessuno che possa pensare di farlo davvero e, quindi, sono tornata a dormire“, ha aggiunto.

Poco dopo essersi svegliata, Jenna Evans ha raccontato quanto successo al marito e la coppia si è poi recarata al Pronto Soccorso dove il medico ha disposto una radiografia e ha confermato che l’anello era davvero bloccato nel tratto gastrointestinale della donna.

Avvertivo l’anello nelle mie viscere, stava cominciando a farmi male e a rendermi nervosa“, ha raccontato Jenna.

Uno specialista ha raccomandato di intervenire con un’esofagogastroduodenoscopia o con un’endoscopia superiore.

Questa procedura ambulatoriale utilizza una minuscola telecamera all’estremità di un lungo tubo flessibile per esaminare visivamente il sistema digestivo superiore e per utilizzare strumenti speciali per trattare i problemi al suo interno… come estrarre un anello di fidanzamento…

Come riportato su Iflscience.com, la donna ha raccontato che poi i medici hanno restituito l’anello al fidanzato che lo ha ridato alla futura moglie.

Ho promesso di non ingoiarlo di nuovo“, ha scritto Jenna su Facebook.

IL POST: