Soffri di insonnia? Evita questi 6 cibi prima di andare a letto

Se ti ritrovi a girarti e rigirarti di notte, limitare l'assunzione di questi cibi potrebbe esserti d'aiuto.

Se ti ritrovi a girarti e rigirarti di notte, limitare l’assunzione di questi cibi potrebbe esserti d’aiuto.

Ci siamo passati tutti: ti senti esausto ma proprio non riesci ad addormentarti. I secondi si trasformano in minuti, i minuti in ore, e prima che tu te ne accorga, ti svegli con gli occhi annebbiati, sentendoti malissimo e per niente pronto ad affrontare la giornata. Quando si tratta di quanto bene dormi, non è solo la quantità di attività che svolgi in un determinato giorno o quanto desideri riposare che fa la differenza: molti dei cibi che mangi regolarmente potrebbero compromettere il sonno.

Se vuoi riposarti meglio a partire da stasera, continua a leggere per scoprire quali cibi popolari potrebbero rovinarti il sonno.

Carboidrati raffinati

Non è solo il tuo girovita che può subire gli effetti del consumo regolare di carboidrati altamente trasformati, anche il tuo sonno può risentirne. Uno studio del 2020 pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition ha rilevato che, tra un gruppo di 77.860 donne in postmenopausa studiate nell’ambito del Women’s Health Initiative Observational Survey, quelle con un apporto maggiore di alimenti ad alto indice glicemico, inclusi zuccheri aggiunti e cereali raffinati , aveva tassi di insonnia più alti rispetto a coloro che consumavano meno di questi alimenti.

Cibo piccante

Se vuoi goderti una notte di sonno riposante, potresti evitare di inzuppare la cena con condimenti piccanti. Uno studio pubblicato sull’International Journal of Psychopathology ha scoperto che, in un gruppo di sei soggetti di studio maschi  sani, il consumo di salsa Tabasco e senape a cena ha aumentato il tempo necessario per addormentarsi.

Cibo fritto

Probabilmente sai che i cibi fritti non fanno bene alla salute e la ricerca suggerisce che potrebbero causare seri problemi anche al sonno. Uno studio del 2016 pubblicato sul Journal of Clinical Sleep Medicine, che ha seguito 26 adulti di età compresa tra i 30 e i 45 anni che in genere dormivano tra le 7 e le 9 ore a notte, ha rilevato che un’elevata assunzione di grassi saturi era associata a un sonno più leggero, un aumento della veglia durante il notte e un sonno meno riposante nel suo complesso.

Cioccolato

I dolci a base di cioccolato potrebbero avere un effetto più dannoso sul sonno di quanto pensi. Sebbene il cioccolato contenga in genere meno caffeina di una tazza di caffè media, è comunque una quantità abbastanza significativa da avere un effetto di disturbo del sonno su alcuni individui.

Uno studio del 2013 pubblicato sul Journal of Clinical Sleep Medicine ha rilevato che una dose di 400 milligrammi di caffeina assunta 0, 3 o anche 6 ore prima di coricarsi ha disturbato significativamente il sonno dei partecipanti allo studio.

Alcol

Potresti volerci pensare due volte prima di concludere la giornata con un drink. Mentre l’alcol può farti sentire assonnato, può effettivamente compromettere significativamente la tua capacità di dormire bene. Uno studio pubblicato su Neuropsychopharmacology ha rilevato che, in un gruppo di 20 soggetti adulti sani di età compresa tra 21 e 45 anni, coloro che hanno consumato alcol hanno ridotto la quantità di sonno REM.