Smettere di fumare: 5 anni per recuperare la salute cardiovascolare

Uno studio americano ha scoperto che 5 anni dopo l'ultima sigaretta già si notano i primi benefici cardiovascolari.

0

Se sei un fumatore, la tua salute cardiovascolare non è condannata per sempre. Lo rivela un ampio studio pubblicato il 20 agosto scorso sul Journal of American Medical Association.

Infatti, il rischio di malattie cardiovascolari associate al fumo diminuisce drasticamente se si smette, soprattutto da 5 anni dopo lo stop. I ricercatori, come riportato su Topsante.com, erano particolarmente interessati all’infarto del miocardio, all’ictus, e all’insufficienza cardiaca dei grandi fumatori… In media, i rischi diminuiscono del 39% dopo 5 anni.

Meglio ancora, lo studio ha rivelato che dopo 10 – 15 anni dall’ultima sigaretta, gli ex fumatori hanno quasi lo stesso tasso di rischio per le malattie cardiovascolari dei non fumatori e indipendentemente dall’età.

I ricercatori hanno studiato i dati di 8.770 persone in 50 anni, tra il 1954 e il 2015: 2.371 persone hanno fumato più di 20 confezioni all’anno.

I risultati sono senza dubbio incoraggianti ma, come sottolineato dallo studio, gli ex-fumatori hanno un rischio leggermente più elevato di sviluppare una complicazione cardiovascolare rispetto agli altri.

Leggi anche: nuovo allarme sul fumo, danneggia non solo i polmoni ma anche gli occhi.

Commenti