Sindrome di Ehlers-Danlos: sintomi, complicazioni e trattamento

La sindrome di Ehlers-Danlos è una condizione ereditaria che colpisce il tessuto connettivo, comprese le pareti della pelle, delle articolazioni e dei vasi sanguigni.

La sindrome di Ehlers-Danlos è una condizione ereditaria che colpisce il tessuto connettivo, comprese le pareti della pelle, delle articolazioni e dei vasi sanguigni. Esistono diverse forme di questa sindrome, a seconda di quale area del corpo è coinvolta. I medici ne distinguono 13 principali tipi.

La malattia può causare problemi alla pelle, ai vasi sanguigni e alle ossa.

La sindrome di Ehlers-Danlos potrebbe essere stata ereditata dai genitori. In alcuni casi, il gene difettoso si sviluppa in un individuo per la prima volta senza una storia familiare di questa condizione. La sindrome colpisce le persone in modi diversi. In genere, i sintomi sono lievi ma a volte la condizione può portare a seri problemi di salute.

Secondo gli scienziati, la sindrome di Ehlers-Danlos colpisce una persona su 5mila nel mondo. Il tipo ipermobile del disturbo è il più comune. Le altre forme sono relativamente rare.

[amazon_link asins=’B01IFGDNVS,B01BK2GNCK,B01G4Z6Z0S,B0124KV534,B018MBDTZ6,B01BFIHWDS,B00LBBS022,B06WRNM82B,B00KVFQZR6′ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d4313654-7abe-11e8-bd24-6d40f1d79b0d’]

I SINTOMI

I sintomi della sindrome di Ehlers-Danlos possono variare da persona a persona. Tuttavia, ce ne sono di comuni:

  • articolazioni flessibili;
  • pelle molto elastica e fragile;
  • dolore muscolare e stanchezza;
  • dolori articolari;
  • problemi con la digestione (costipazione e bruciore di stomaco);
  • capogiri e battito cardiaco elevato quando ci si alza in piedi;
  • problemi con il controllo della vescica.

Il tipo vascolare della sindrome di Ehlers-Danlos può causare problemi ai vasi sanguigni. Questa forma della condizione può indebolire l’aorta e le arterie.

COMPLICAZIONI

La sindrome di Ehlers-Danlos ha alcune complicazioni potenziali:

  • dolore cronico;
  • dislocazione congiunta;
  • le ferite guariscono molto lentamente;
  • artrite.
TRATTAMENTO

La sindrome di Ehlers-Danlos è una condizione genetica, quindi i medici non possono trattarla. Allo stesso tempo, ci sono vari modi per alleviare i sintomi:

  • chirurgia per riparare le articolazioni danneggiate;
  • farmaci per alleviare il dolore;
  • terapia fisica per riabilitare le articolazioni e i muscoli.

In caso di sindrome di Ehlers-Danlos si possono anche prendere certe misure per proteggere i muscoli e le articolazioni:

  • non praticare sport di contatto;
  • evitare di sollevare pesi;
  • evitare prodotti di bellezza che possono impoverire la pelle;
  • non dimenticare la protezione solare.

In caso di sospetti, consultare un medico che saprà  diagnosticare la Sindrome con vari test. Una diagnosi accurata aiuterà a sviluppare un piano di trattamento efficace. Molti dei sintomi sono, infatti, gestibili.