Sigarette al mentolo: perché sono pericolose?

Le sigarette al mentolo, recentemente vietate in tutta l'UE, secondo la scienza sono molto pericolose. Scopriamo come mai.

Mentholzigaretten und Pfefferminze vor Weiß, Verbot von Menthol Zigaretten

Le sigarette al mentolo da mercoledì 20 maggio sono vietate in tutti i Paesi dell’Unione Europea. Viene da chiedersi come mai il provvedimento, che è l’attuazione di una direttiva europea del 2014, abbia vietato proprio queste sigarette aromatizzate e non altre. Vediamolo assieme nelle prossime righe.

LEGGI ANCHE: Le sigarette elettroniche aumentano il rischio di danni cardiovascolari

Sigarette al mentolo: come mai sono state vietate

Le sigarette aromatizzate sono più dolci di quelle convenzionali. Nel caso specifico del mentolo, i comitati antifumo di diversi Paesi, tra i quali è possibile citare la Francia, hanno specificato che questo aroma costituisce un potente catalizzatore di dipendenza, favorendo l’avvicinamento al fumo da parte delle giovani generazioni.

Anche la scienza ha più volte approfondito i danni delle sigarette al mentolo. Tra gli studi in questione è possibile citare una ricerca risalente al 2015, studio i cui dettagli sono stati pubblicati sulle pagine della rivista Molecular Pharmacology.

Il team che ha condotto lo studio ha posto l’accento sul fatto che il mentolo ha un effeto particolare: la desensibilizzazione dei recettori della nicotina. In questo modo, si previene l’irritazione con la quale hanno a che fare molti dei tabagisti.

Cosa succede quando questa irritazione viene meno? Che i fumatori tendono a consumare più sigaretti, con ovvi danni per la salute. Da non dimenticare è anche il fatto che l’odore del mentolo è universalmente associato al mondo medico-sanitario. Questo, a detta degli esperti, ha effetto sulla percezione psicologica dei consumatori, che mettono in qualche modo in secondo piano i pericoli per la salute.

LEGGI ANCHE: Trovate sostanze cancerogene nelle urine dei fumatori di sigarette elettroniche