Setto nasale deviato: Cos’è, sintomi, cause e trattamento

Il setto nasiale è deviato quando c'è lo spostamento della parete sottile interposta tra le due narici e le cavità nasali. Cosa sapere.

Stavi giocando alla partita di calcetto e il tuo compagno di squadra – nell’intento di effettuare un passaggio – ha tirato la palla sul tuo volto. Ti accorgi che hai difficoltà a respirare da una narice, forse il tuo setto nasale è deviato. Vediamo di cosa si tratta.

Setto nasale deviato: un problema congenito o da trauma fisico

Parlare di setto nasale deviato vuol dire fare riferimento allo spostamento della parete sottile interposta tra le due narici e le cavità nasali.

Non c’è un limite di età ne di sesso: può colpire sia uomini che donne.

Il setto nasale deviato può causare una vera congestione nasale (ostruzione) che può portare a respirare con la bocca senza che l’aria sia filtrata.

In questo modo gli agenti irritanti, infettivi, il pulviscolo trasportate nelle basse vie respiratorie possono provocare:

Quali sono i sintomi?

  • Una o entrambe le narici possono essere ostruite, in questo caso la respirazione è compromessa. Si evidenzia soprattutto durante un raffreddore o un’allergia.
  • Può manifestarsi un epistassi, la perdita di sangue dal naso causando secchezza nasale e il rischio di un nuovo episodio.
  • Dolore al volto.
  • Una respirazione rumorosa durante la notte.
  • Quando si è davanti al disturbo, rendersene conto non è immediato. Nel momento in cui questo avviene può essere un campanello d’allarme anche se l’ostruzione nasale può rientrare nella norma generalmente.
  • Se durante la notte preferisci assumere sempre una determinata posizione per migliorare la respirazione con il naso, poniti il problema e rivolgiti ad uno specialista.
  • Si verificano ripetute infezioni dei seni nasali.
  • Il naso è sempre chiuso e il miglioramento non viene apportato neanche da uno spray.

Quali sono le cause?

Questo disturbo può essere presente fin dalla nascita (nel corso dello sviluppo fetale o durante il parto) e la causa viene definita congenita oppure per un trauma al naso (durante un incidente o una partita sportiva, etc.).

Qual è il tipo di trattamento?

Potrà essere l’otorinolaringoiatra a rispondere a tutte le tue domande.

Inoltre, potrà decidere insieme a te il tipo di trattamento da percorrere insieme.

Quest’ultimo dipende dalla gravità e frequenza dei sintomi che si presentano.

In casi più invalidanti può essere consigliato il sottoporsi alla settoplastica che comporta il raddrizzamento del setto nasale e il riposizionamento al centro le cavità nasali.

In base alla tua età e alla tua condizione di salute potrà essere deciso se sottoporti all’intervento chirurgico con anestesia generale oppure locale.