Sedano: proprietà e benefici

Non fa bene solo alla linea. Ecco quali importanti benefici può trarre il nostro organismo dal consumo di sedano.

0

Una vera e propria bomba di salute per il nostro organismo. È il sedano. Consumato soprattutto come snack spezza-fame perché grazie al bassissimo contenuto di calorie (16 per 100 grammi) e all’alta percentuale di acqua (95,43%) riesce a calmare i languorini di mezza giornata senza far ingrassare.

Ma questo ortaggio possiede tantissime altre virtù. Proprio l’alta concentrazione di acqua, per esempio, lo rende un ottimo diuretico e, quindi, particolarmente indicato per contrastare la ritenzione idrica e i problemi renali e della vescica.

Gli steli contengono rilevanti quantità di potassio (ottimo aiuto contro l’ipertensione, aiuta i reni ad eliminare le tossine), fosforo (utile per il corretto funzionamento dei reni), magnesio (antinfiammatorio, antibatterico, regola la pressione sanguigna, stimola la produzione di energia), calcio (fondamentale per la salute delle ossa), vitamine C e K (antiossidanti), e alcune vitamine del gruppo B (essenziali per il funzionamento del sistema nervoso e del fegato). Le foglie, invece, sono molto ricche di vitamina A che sappiamo essere fondamentale soprattutto per la salute della vista.

Il sedano, inoltre, contiene la luteolina, un potente antiossidante utile per contrastare le neuro-infiammazioni.
Ma non è tutto. Questo alimento è in grado anche di facilitare la digestione, proteggere la mucosa gastrica ed è un valido aiuto in caso di tosse e bronchite se unito a miele, cannella e zenzero.

Commenti