Scienziati USA: “Gli asciugamani elettrici sono un covo di batteri”

La prossima volta che ti laverai le mani in un bagno pubblico, forse ti munirai di fazzoletti. 

0

La prossima volta che ti laverai le mani in un bagno pubblico, forse ti munirai di fazzoletti.

Sì, perché quello che un gruppo di scienziati dell’Università del Connecticut (USA) ha scoperto non ti lascerà altra scelta.

I ricercato si sono chiesti: “Quanto sono puliti i servizi igienici dove lavoriamo?”. Dopodiché, hanno raccolto e analizzato i batteri presenti in 36 bagni nel centro universitario.

I risultati sono stati pubblicati nell’ultimo numero di Applied and Environmental Microbiology.

Ebbene, gli asciugamani elettrici sono da lodare dal punto di vista del risparmio della carta ma sarebbero un disastro da quello della salute, visto che gettano letteralmente particelle di feci ovunque, quindi anche su mani e volti di chi li usa.

Lo studio è stato condotto tramite l’uso di essiccatori ad aria calda che non hanno filtri per l’aria particellare ad alta efficienza.

Uno dei ceppi batterici che volavano attraverso l’aria è il Bacillus subtilis, che si trova nei tratti gastrointestinali degli umani e di altri mammiferi.

E, per inquietare ancora di più, se vi doveste ammalare a causa delle particelle di feci, i batteri trovati dai ricercatori sono resistenti all’antibiotico kanamicina.

 

Tuttavia, gli scienziati tengono a precisare che non sanno ancora “se gli asciugamani elettrici determinano l’invasione dei batteri o semplicemente soffiano grandi quantità di aria contaminata dagli stessi“.

Nonostante questo dubbio, meglio usare la carta la prossima volta che usiamo un bagno pubblico, no? Magari, trattenendo il fiato…

Commenti