Salsa al pomodoro con frammenti di vetro, Ministero della Salute ritira prodotto

Il Ministero della Salute lunedì 20 aprile ha pubblicato un provvedimento del 4 marzo di ritiro alimenti. Ecco le specifiche del protto da non consumare.

Il Ministero della Salute ieri, lunedì 20 aprile, ha pubblicato un provvedimento del 4 marzo di ritiro alimenti.

Il prodotto subito tolto dagli scaffali dei supermercati in cui viene venduto è il ‘Pomodoro Datterino – Salsa Pronta’. Il marchio dello stesso è Iper ed il nome del produttore è Bottega di Sicilia S.r.l. Lo stabilimento del produttore è situato a Vittoria, in provincia di Ragusa.

Il Ministero della Salute ha reso noto anche altre informazioni sensibili per il riconoscimento del prodotto sottoposto a ritiro alimenti. Nello specifico si tratta del lotto di produzione D304/19, con le date di scadenza o termine minimo di conservazione del 31/10/22 ed il 31/12/22. Il motivo del richiamo è dovuto dalla possibile presenza di vetro. Le bottiglie di salsa di pomodoro pronta sono esclusivamente dal contenuto di 330 grammi.

Per chiunque si accorga di avere tale alimento in casa, è naturalmente possibile provvedere ad un cambio oppure ad una sostituzione. Basterà recarsi al punto vendita dove è avvenuto precedentemente l’acquisto. Lì poi occorrerà scegliere se provvedere per una sostituzione con un altro prodotto oppure con un rimborso. In casi come questa l’esibizione dello scontrino di riferimento non è necessaria. La nota dell’allerta si trova sull’apposito spazio web dello stesso Ministero.

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, a scopo precauzionale, raccomanda ai clienti di non consumare il prodotto oggetto del richiamo e di restituirlo al punto vendita d’acquisto. Si ricorda che l’autorità, in questo caso il Ministero della Sanità, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.

LEGGI ANCHE: Aosta, bimbo nasce positivo al Covid-19.