Quali sono i 5 formaggi a basso contenuto di colesterolo?

Se hai il colesterolo alto e sei un amante di formaggi, puoi non rinunciarci, ci sono quelli che puoi mangiare perché a basso contenuto di colesterolo.

Se hai il colesterolo alto e sei un amante di formaggi, non devi necessariamente rinunciarci, ci sono quelli che puoi mangiare perché a basso contenuto di colesterolo. Se vuoi scoprire quali sono, continua nella lettura.

Colesterolo e formaggi

Sei sempre stato un amante di formaggi ma da quando hai scoperto di avere il colesterolo alto hai iniziato a privartene, la buona notizia è che puoi ricominciare a mangiarne perché esistono quelli a basso contenuto di colesterolo, quindi con la qualità di non essere dannosi per la tua salute.

Sapevi che la maggior parte del colesterolo (l’80%) è prodotto dal nostro organismo? Solamente il 20% proviene dal consumo di alimenti.

Ma in caso di colesterolo alto, gli alimenti stessi devono essere ben ponderati perché possono concorrere all’aumento ulteriore della concentrazione di colesterolo nel sangue sviluppando così una condizione definita ipercolesterolemia: il colesterolo ‘cattivo’ si deposita sulla parete delle arterie provocandone l’ispessimento e l’indurimento progressivi conducendo ad una condizione di aterosclerosi (placche di lipidi nelle arterie).

La raccomandazione è sempre quella di tenere sotto controllo il valore dei grassi nel sangue, non superando i seguenti valori:

  • colesterolo totale: fino a 200 mg/dl
  • colesterolo LDL: fino a 130 mg/dl nelle persone a basso rischio cardiovascolare ma fino a 100 in quelle ad elevato rischio
  • colesterolo HDL: non inferiore a 50 mg/dl

Tuttavia, oltre a parlare dei rischi del colesterolo alto – e prima di parlare dei formaggi a basso contenuto di colesterolo – vogliamo ricordarvi l’importanza che ha il colesterolo nel nostro organismo; il colesterolo è di fondamentale importanza per il nostro metabolismo, difatti è il precursore di numerosi ormoni, della vitamina D, degli acidi biliari.

Adesso, dopo queste premesse introduttive, passare con il parlare dei formaggi è d’obbligo in quanto è dimostrato come sia un alimento molto gradito dagli italiani, basti considerare che in Italia ne esistono di 400 varietà, insomma fanno proprio parte della nostra tradizione culinaria ed hanno un alto valore biologico.

Soffrire di colesterolo alto e limitarsi nel consumo del formaggio in Italia può sembrare una contraddizione e in effetti lo è ma ci sono dei formaggi che possono essere consumati, vediamo quali.

Formaggi a basso contenuto di colesterolo

1) Formaggio spalmabile light che non vuol dire dimagrante ma a basso contenuto di grassi.
2) Ricotta di pecora: contiene solo 42 mg di colesterolo per 100 g di prodotto; un po’ meno rispetto alla ricotta vaccina che ne contiene 50 mg.
3) Mozzarella: non contiene molta acqua e non è sottoposta a stagionatura, contiene solo 46 mg di colesterolo per 100 gr di alimento.
4) La feta: caratteristico formaggio greco, contiene 68 mg di colesterolo per 100 g.
5) Gorgonzola: un formaggio erborinato che contiene 42 mg di colesterolo per 100 g.