Quali malattie può trasmettere una zanzara?

Le patologie in questione sono diverse e in alcuni casi gravi.

zanzara

Quando si parla di insetti che trasmettono malattie, è impossibile non fare riferimento alla zanzara tigre. Nelle prossime righe, vediamo assieme le patologie che possono essere veicolate da questo insetto.

Malaria

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel 2017 sono stati registrati 219 milioni di casi di malaria in tutto il mondo. Nove su dieci riguardano persone che vivono nel continente africano. A causa del riscaldamento globale, questa patologia ha iniziato a essere registrata anche in luoghi del mondo fino a poco tempo fa ‘indenni’.

Nella sua forma più lieve, la malaria si manifesta con insorgenza di vomito, mal di testa, febbre e altri sintomi simil-influenzali.

LEGGI ANCHE: Intolleranza al caffè, quali sono i sintomi

Febbre dengue

Conosciuta anche con il solo termine ‘dengue’, questa patologia viene trasmessa soprattutto dalle zanzare della specie Aedes. Secondon le stime dell’OMS, 3,9 miliardi di persone sarebbero esposte a questa patologia in 128 Paesi (parliamo di più della metà della popolazione mondiale).

Nella sua forma più grave, conosciuta con il nome di dengue emorragica, le conseguenze possono essere fatali. In assenza di un trattamento adeguato, a detta degli esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, il tasso di mortalità per la febbre emorragica dengue può superare il 20%.

Febbre gialla

Quasi 200.000 persone ogni anno sono affette da questa patologia. Nel solo 2013, ne sono morte tra le 30.000 e le 60.000. Secondo l’OMS, le cifre in questioen sarebbero sottostimate. La malattia, trasmessa dalle zanzare di genere Aedes Haemagogus, è endemica in molti Paesi dell’Africa e del Sud America.

Febbre del Nilo occidentale

Le zanzare che poi infettano l’essere umano, entrano in contatto con il virus quando pungono gli uccelli che lo ‘trasportano’. Isolato per la prima volta in Francia nel 1964, questo virus in molti casi non dà sintomi. Negli altri frangenti, si contraddistingue per l’insorgenza di manifestazioni simil-influenzali. In alcuni casi, i pazienti infetti possono avere a che fare con complicazioni meningee.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, le cellule infette hanno i tentacoli