Qual è la dose di alcol massima che un corpo può sopportare?

Per rispondere a questa domanda dovremo tenere in considerazione diversi fattori. Tra un uomo e una donna la dose massima è differente.

  • Le bevande alcoliche sono costituite da acqua ed etanolo e in piccola parte da altre sostanze.
  • L’etanolo, o alcol etilico, può essere considerata una sostanza tossica per il corpo, tuttavia c’è una dose massima che il corpo può sopportare.
  • Nell’articolo troverete un esempio di Unità Alcoliche (U.A.) per bevanda.

Per rispondere a questa domanda dovremo tenere in considerazione diversi fattori. Tra un uomo e una donna la dose massima è differente.

Alcol: la dose massima di etanolo nel corpo

Anche nel periodo di pandemia c’è chi non rinuncia all’alcol: concedersi una birra o un calice di vino non è certo un problema. Lo diventa nel momento in cui il consumo di alcol è superiore ad una certa soglia.

Ricerche hanno evidenziato che nonostante le varie campagne di sensibilizzazione e le raccomandazioni sul consumo/abuso di alcol, queste non vengano recepite, soprattutto dagli adolescenti.

Quando parliamo di bevande alcoliche ci riferiamo a quelle costituite da acqua ed etanolo, l’alcol etilico. Un’altra piccola parte è costituita da altre sostanze: aromi, coloranti, antiossidanti, ecc.

L’etanolo, più che essere considerata come una sostanza benefica per l’organismo, è tossica. Ad ogni modo, fino ad un certo consumo il nostro corpo può tollerarlo.

I danni non saranno evidenti fino a a quando non si raggiungerà una certa soglia: è il consumo moderato ad essere tollerato che corrisponde a 2-3 Unità Alcoliche (U.A.) al giorno per l’uomo e non più di 1-2 Unità Alcoliche per la donna.

Cosa vuol dire? A quanto corrispondono?

Una Unità Alcolica (U.A.) corrisponde a 12 grammi di etanolo pari ad un piccolo bicchiere di 125 ml di vino di media gradazione o 40 ml di superalcolico.

Non dimenticando che anche l’alcol contiene calorie, si contano 7 kcal per un grammo.

Ecco un esempio di unità alcoliche per bevanda [Fonte: INRAN]:

  • Vino da pasto (11 gradi, un bicchiere da 125ml): 1 U.A
  • Vino da pasto (13,5 gradi, un bicchiere da 125ml): 1,1 U.A
  • Birra (4,5 gradi, una lattina da 330ml): 1 U.A
  • Birra doppio malto (8 gradi, un boccale da 200ml): 1 U.A
  • Aperitivi alcolici (20 gradi, un bicchierino da 75ml): 1 U.A
  • Cognac, Grappa, Vodka (40 gradi, un bicchierino da 40ml): 1,1 U.A

A questo punto ti starai chiedendo: quanto posso bere?
A questa domanda si può rispondere tenendo conto della quantità di alcol nel sangue che è determinata da diversi fattori:

  • dalla quantità ingerita;
  • da sesso e peso della persona;
  • dalla quantità di acqua corporea;
  • dalla capacità individuale di metabolizzare l’alcol;
  • dall’abitudine all’alcol.

Se vedi che una persona beve più di te senza prendersi una sbronza, questo non vuol dire che l’alcol non lo sta danneggiando, anzi, il rischio è quello che in questo modo ne possa bere di più perché lo ‘regge’ correndo differenti rischi.