Pulisce le orecchie ogni giorno con i cotton fioc: ora è sorda

I cotton fioc possono causare seri danni all'udito, come nel caso di una 37enne.

0

Una donna di 37 anni, chiamata Jasmine dai media australiani, aveva l’abitudine di pulire le orecchie ogni notte con un batuffolo di cotone. Passando i giorni, la 37enne si era resa conto di sentire sempre meno dall’orecchio sinistro.

Di conseguenza, si è recata da un medico che le ha diagnosticato un’infezione all’orecchio e le ha prescritto degli antibiotici. Tuttavia, l’udito della paziente non migliorava e aveva anche scoperto del sangue quando puliva l’orecchio con il cotton fioc.

“Avresti dovuto venire cinque anni fa”

Come raccontato su Maxiscience.com, dopo aver eseguito un test dell’udito, il risultato è stato: sordità parziale dell’orecchio sinistro. In pratica, la TAC ha rivelato che un’infezione batterica stava ‘rosicchiando’ la parte del cranio dietro l’orecchio. Secondo quanto riferito, il medico ha detto a Jasmine che sarebbe dovuta andare in ospedale “cinque anni prima“.

La 37enne ha dovuto subire un intervento chirurgico durato cinque ore. Gli specialisti hanno rimosso il tessuto infetto e hanno riscostruito il condotto uditivo.

I chirurghi hanno spiegato alla paziente che le fibre di cotone si erano depositate nell’orecchio, rimanendo a lungo e infettando così l’orecchio. “Il cotone era rimasto nell’orecchio per almeno cinque anni ed era marcio“, ha raccontato la donna.

I medici dell’American Academy of Otolaryngology consigliano di evitare di mettere cose dentro le orecchie, tamponi di cotone inclusi perché hanno un effetto controproducente e spingono ulteriormente il cerume all’interno, mentre il cotone può irritare l’orecchio o addirittura ferirlo. Inoltre i bastoncini di cotone possono perforare un timpano o causare un’infezione all’orecchio.

Sebbene l’operazione di Jasmine sia andata bene, soffre di una perdita irreversibile dell’udito.

Leggi anche: Perché non dovresti mai usare il cotton fioc: la storia drammatica di un 31enne.