Psoriasi, quali sono i cibi da evitare?

La psoriasi viene riscontrata nel 2-3% della popolazione ed è una malattia che si può tenere sotto controllo anche eliminando alcuni cibi.

Foto di Eszter Miller da Pixabay
  • La psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle, cronica e recidivante.
  • Ad una terapia farmacologica va accostata la dieta mediterranea: studi ne hanno evidenziato l’efficacia.
  • È stato visto che una dieta povera di grassi animali e ricca di frutta e verdura spesso aiuta anche nel contrastare anche l’obesità.

La psoriasi viene riscontrata nel 2-3% della popolazione ed è una malattia che si può tenere sotto controllo anche tramite l’alimentazione: i cibi da evitare.

Psoriasi, terapia e alimentazione

La psoriasi è una patologia cronica e recidivante, si presenta più volte, nonostante sia invalidante ci sono dei modi che possono aiutarti a non incorrere ai rischi quali diabete, artrite psoriasica, patologie cardiache e depressione, uno stato di profonda tristezza.

Si dice che mangiare sia uno dei pochi piaceri della vita, tuttavia bisogna attenersi ad una sana ed equilibrata dieta alimentare soprattutto nei casi in cui si soffre di determinate patologie e la psoriasi non è esclusa.

Il pensiero comune è quello di affidarsi ai farmaci che ‘i farmaci bastano a curare’, sì, un’indicazione terapeuta è la base sulla quale costruire però un percorso di cura che è fatta di tante altre sfaccettature e di abitudini da apprendere.

L’alimentazione è una preziosa alleata per la salute, anche per chi soffre di psoriasi.
Questo non vuol dire che esistano alimenti che curano la patologia, ne che l’alimentazione è la risposta ma coadiuvata ad un’adeguata terapia può giovare allo stato di malessere.

È stato visto che una dieta povera di grassi animali e ricca di frutta e verdura spesso aiuta. Così come non fumare o bere alcolici, abitudini che comportano il riacutizzarsi della malattia.

Psoriasi e obesità

Diversi studi hanno evidenziato una correlazione tra obesità e psoriasi. Cosa succede al corpo?

L’obesità comporta uno stato generale d’infiammazione data da una citochina che è coinvolta nei processi d’infiammazione sistemica, tra cui la psoriasi. Quindi, il comportamento da seguire è quello di una riduzione del peso così d’abbassare i livelli di questa citochina.

Uno studio pubblicato su JAMA Dermatology ha analizzato gli effetti della dieta su pazienti con psoriasi. I risultati hanno mostrato che la dieta migliora i parametri ematochimici – con un abbassamento dei valori di glicemia e colesterolemia e una normalizzazione dei marker infiammatori e dei livelli di insulina -; inoltre, migliorano la funzionalità renale e cardiocircolatoria

Psoriasi e dieta mediterranea

Approcciarsi alla dieta mediterranea vuol dire abbandonare zuccheri e sale, i prodotti alimentari raffinati, quelli ricchi di burro e le carni rosse (contengono grassi saturi).

In particolare bisogna evitare:

  • Insaccati, carni rosse, fritti, formaggi stagionati, uova, burro.
  • Diminuire il sale e lo zucchero.
  • Ridurre il consumo di latte e derivati.

I grassi sani non devono essere eliminati perché fanno bene al cuore (pesce, olio d’oliva, pane integrale, noci, riso, legumi, frutta e verdura).