Prenotazioni per le dosi in eccesso, come fare?

Nessun vaccino andrà sprecato, le dosi in eccesso potranno essere somministrate: pronte le liste di 'riserva' a Messina.

Photo by CDC on Unsplash
  • Tramite l’ordinanza firmata dal Commissario per l’emergenza Covid-19, le dosi di vaccino residue a fine giornata potranno essere somministrate. ‘Chiunque passa va vaccinato‘, afferma.
  • Messina è la città che ha aperto la ‘lista di riserva’ per tutti coloro che desiderano vaccinarsi, pur mantenendo l’ordine di priorità.
  • Gli aderenti sono stati più di 2.000, l’invio dell’email per prenotarsi è stata sospesa temporaneamente ma ogni indicazione a riguardo potrà essere visionata sulla pagina Facebook ufficiale.

Nessun vaccino andrà sprecato, le dosi in eccesso potranno essere somministrate: pronte le liste di ‘riserva’ a Messina.

Le dosi di vaccino in eccedenza andranno somministrate

Tramite l’ordinanza firmata dal Commissario per l’emergenza Covid-19, generale Francesco Figliuolo, si dispone che “le dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano eccezionalmente somministrate per ottimizzarne l’impiego evitando sprechi, in favore di soggetti comunque disponibili al momento, secondo l’ordine di priorità individuato dal menzionato Piano nazionale e successive Raccomandazioni”.

Così, è iniziata la ‘corsa’ alla vaccinazione anche per coloro che non rientrano tra i candidati prioritari: “Chiunque passa va vaccinato“, afferma il Commissario, in questo modo si evita lo spreco delle dosi di vaccino non utilizzate, agevolando chi invece desidera essere prontamente vaccinato.

Si parte da Messina in cui il Commissario per l’Emergenza Alberto Firenze ha proposto di creare una ‘lista di riserva’ di utenti che desiderano ricevere il vaccino Pfizer nel caso in cui a fine giornata avanzino dosi non utilizzabili per le categorie prenotate aventi diritto, in modo da evitare sprechi.

Come prenotarsi per la lista di riserva a Messina

Basterà una semplice email di richiesta per essere vaccinato con Pfizer, l’indirizzo è: vaccini.fiera@asp.messina.it.

Nella l’email dovranno essere indicati degli estremi personali: nome, cognome, data di nascita, domicilio, numero tessera sanitaria, numero telefonico.

Per mantenere l’ordine di priorità dovrà anche essere indicata la categoria di appartenenza come di seguito riportato:
categoria 1: Elevata fragilità (persone estremamente vulnerabili; disabilità grave).
Categoria 2: persone di età compresa tra 70 e 79 anni.
Categoria 3: persone di età compresa tra i 60 e i 69 anni.
Categoria 4: persone con comorbidità di età <60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili.
Categoria 5: resto della popolazione di età <60 anni.

A questo punto sarà l’Ufficio commissariale a stilare l’elenco di riserva delle persone aderenti così da aumentare l’efficienza della campagna vaccinale utilizzando ogni fiala Pfizer disponibile senza che nessuna di queste possa essere sprecata.

Tante le richieste che non possono essere soddisfatte

Gli aderenti sono stati più di 2.000 nel giro di poco tempo dalla comunicazione alla stampa.
L’indirizzo email – quindi – è stato chiuso in via temporanea per l’impossibilità di soddisfare tutti i richiedenti.
Tutti i cittadini sono stati invitati a monitorare la pagina Facebook ufficiale per eventuali novità sulle dosi in eccesso.