Porta la moglie al Pronto Soccorso e minaccia i medici

Il fatto è successo all'ospedale del Mare di Napoli. Ecco cos'ha scatenato la rabbia dell'uomo nei confronti dei medici.

Caos la scorsa notte nel Pronto Soccorso dell’ospedale del Mare a Napoli.

Un uomo ha portato la moglie con lesioni al cuoio capelluto, dicendo ai medici che era cadute della scale.

Come riportato dall’Agi, un medico ha soccorso la donna, saturandole la ferita ma l’uomo ha chiesto di valutare anche l’addome della moglie, pur non essendocene apparentemente motivo.

Un atteggiamento che, quindi, ha insospettito i medici che hanno ipotizzaato che la donna non fosse vittima di una caduta ma di un maltrattamento.

Quando l’uomo si è reso conto di questo sospetto, ha cominciato a danneggiare suppellettili in una parte del Pronto Soccorso, tentando anche di colpire con un tavolo i medici che gli stavano facendo ‘troppe’ domande.

Sono accorsi i Carabinieri che hanno sporto denuncia per interruzione di pubblico servizio.

L’episodio è stato raccolto dall’associazione Nessuno tocchi Ippocrate, che ha contato ben 91 aggressioni dall’inizio dell’anno a Napoli contro operatori sanitari.