Più intelligente il cane o il gatto? La risposta della Scienza

Da sempre si dibatte su chi sia più intelligente tra i due animali domestici. Ebbene, ecco cosa dice una nuova ricerca.

0

Potrebbero masticare le scarpe, fare pipì di tanto in tanto sul tappeto ma è stato scoperto che il cane è più intelligente dell’amico a quattro zampe felino.

I ricercatori di Vanderbilt hanno messo in discussione oggettivamente il vecchio dibattito, studiando il numero di neuroni corticali nel cervello di un certo numero di animali.

Dallo studio è emerso che i cani hanno un numero di neuroni più alto dei felini (circa 530 milioni di neuroni corticali i primi contro i 250 milioni dei secondi). Noi umani abbiamo circa 16 miliardi di neuroni.

Credo che il numero assoluto di neuroni che un animale possiede, specialmente nella corteccia cerebrale, determina la ricchezza del loro stato mentale interno e la loro capacità di prevedere ciò che sta per accadere nel loro ambiente basato sull’esperienza passata“, ha detto Suzana Herculano-Houzel, professore associato di psicologia e scienze biologiche presso Vanderbilt, che ha supervisionato lo studio con un gruppo di ricercatori internazionali.

Il documento, che sarà pubblicato sulla rivista Frontiers in Neuroanatomy, osserva che le dimensioni fisiche del cervello non si riferiscono necessariamente all’intelligenza generale. Ad esempio, i ricercatori hanno scoperto che il cervello di un orso bruno, sebbene 10 volte più grande di un gatto, ha all’incirca lo stesso numero di neuroni (anche i procioni sono alla pari con i gatti per quanto riguarda l’intelligenza.)

Tuttavia lo studio è destinato ad avere ulteriori sviluppi. La stessa Herculano-Houzel ammette di avere dei pregiudizi e aggiunge: “Le nostre scoperte significano, per me, che i cani hanno la capacità biologica di fare cose molto più complesse e flessibili con le loro vite di quanto possano fare i gatti“.

Commenti