Perché il vaccino Novavax può mettere d’accordo anche i No Vax

I No Vax più incalliti saranno sedotti dal Novaxovid? Cosa sappiamo del vaccino prodotto dalla casa farmaceutica Novavax.

I No Vax più incalliti saranno sedotti dal Novaxovid? Progettato dalla società americana Novavax, infatti, questo vaccino non funziona allo stesso modo dei suoi concorrenti Comirnaty (Pfizer) e Spikevax (Moderna).

Vaccino a base di proteine

Per contrastare il Covid-19, Novavax non funziona come i vaccini di Pfizer o Moderna, che utilizzano la tecnica dell’RNA messaggero che ha destato la paura di molti No Vax che la assimilano – a torto- a una forma di terapia genica.

Questo argomento non può essere utilizzato per screditare il vaccino Novavax perché è “a proteine ​​ricombinanti”, proprio come i classici vaccini contro la pertosse e l’epatite B. Per fare campagna contro Novaxovid, bisognerà, quindi, trovare un nuovo argomento (o pretesto).

Un farmaco altamente efficace

Ma come funziona Novavax? In una dichiarazione, l’EMA ha spiegato: “Quando una persona riceve il vaccino, il suo sistema immunitario identifica la proteina Spike come estranea e produce difese naturali (anticorpi e cellule T) per combatterla”. Per essere completamente funzionale, Novaxovid richiede due dosi, a tre settimane di distanza.

Novavax è efficace al 90% contro i contagi con i sintomi e contro i primi ceppi virali. Interpellato dall’emittente francese Europe 1, l’epidemiologo Yves Buisson ha dichiarato: “Quello che non sappiamo è quanto sia efficace nei confronti di questa nuova variante (…) Forse ci riserverà una bella sorpresa, ma finora nessuno lo sa”.

LEGGI ANCHE: Autorizzato il vaccino anti Covid-19 di Novavax, cosa sappiamo

Fonte: MaxiSciences.com.