Perché il bambino di notte suda tantissimo? Cause e quando preoccuparsi

Raramente si tratta di una malattia, la sudorazione notturna nel bambino è un evento fisiologico ma ci sono delle circostanze in cui questo...

Photo by Hu Chen on Unsplash

Raramente si tratta di una malattia, la sudorazione notturna nel bambino è un evento fisiologico ma ci sono delle circostanze in cui questo può essere un sintomo di un problema.

Sudorazione notturna nel bambino: perché succede?

A dispetto di quello che si può pensare, la sudorazione è un’attività che serve a regolare la temperatura corporea; quando questo processo diventa eccessivo si parla di iperidrosi e può essere visibile nella zona palmare e ascellare.

Ma nel bambino può essere un evento del tutto fisiologico e prima di preoccuparsi è bene assicurarsi di altri fattori ambientali come la temperatura della stanza che dovrebbe essere inferiore ai 20°.

Inoltre, copri molto il tuo bambino? Utilizzi un pigiamino di fibra sintetica? In questi casi la sudorazione eccessiva è una risposta del tutto normale, meglio utilizzare un pigiamino di cotone.

Altre volte, invece, la sudorazione notturna eccessiva può dipendere da altre problematiche come difficoltà respiratorie e puoi accorgertene se durante la notte russa o guardando le occhiaie: sono scure? Oltremodo, potrebbe soffrire di apnee notturne, una patologia caratterizzata dall’interruzione del respiro durante il sonno.

Nell’ultimo caso si potrebbero presentare – oltre alle difficoltà durante il sonno – anche irritabilità o iperattività con conseguenze negative a scuola.

Oppure il tuo bambino ha semplicemente fatto dei brutti sogni o ancora, si tratta di pavor nocturnus (terrore nel sonno). Come riconoscerlo?

Il bambino urla nel sonno o lancia un grido, è agitato, è il sistema nervoso autonomo che si attiva: sudorazione, respiro corto, ansia, pallore, pupille dilatate. Può iniziare a piangere e il tentativo di parlargli, toccarlo, può far aumentare il terrore.

Una crisi che dura poco, al massimo 30 minuti, alla fine il vostro piccolo tornerà a dormire e al mattino si risveglierà come se niente fosse successo: quello trattato è un fenomeno che non deve preoccupare, piuttosto innocuo seppur imprevedibile.

Anche l’alimentazione del tuo bambino potrebbe avere bisogno di essere rivista: un eccessivo introito di zuccheri può far scattare i meccanismi della sudorazione durante la notte, meglio evitare dolci prima di dormire o bevande altrettanto zuccherate.

Altri segnali che puoi cogliere la notte possono indurti a pensare alla presenza di reflusso, potrebbe esserci un risveglio con pianto ed uno stato di agitazione non trascurabile.

Oppure una quantità eccessiva di ormoni tiroidei in circolo (ipertiroidismo) potrebbe essere un’altra causa della sudorazione eccessiva e puoi scoprirlo con il dosaggio degli ormoni tiroidei FT3, FT4 e TSH.

Se la condizione dovesse persistere è bene rivolgersi al proprio pediatra che ti indicherà gli eventuali accertamenti da fare per escludere cause patologiche.