Orgasmo cervicale, il terzo orgasmo femminile, un’onda di piacere

Un tipo di orgasmo poco considerato che farà vibrare tutto il corpo di estremo ed intenso piacere imparagonabile all'orgasmo clitorideo e vaginale.

  • L’orgasmo cervicale o della cervice uterina è molto più intenso dell’orgasmo vaginale e clitorideo.
  • Prove scientifiche hanno dimostrato che la stimolazione della cervice uterina crea eccitazione ed è considerata una zona erogena.
  • Ti parleremo di come si raggiunge questo tipo di orgasmo e la posizione da adottare.

Uno degli aspetti fondamentali per una relazione appagante è la sfera sessuale e trovare nuovi modi per raggiungere il piacere non può che dare un tocco di ‘magia’ in più al rapporto.

Conosciamo tutti l’orgasmo clitorideo e quello vaginale e oggi vogliamo trattare il terzo orgasmo femminile, poco conosciuto, ma più intenso e forte degli altri due tipi: l’orgasmo cervicale.

Orgasmo cervicale: cos’è e come raggiungere il piacere intenso

L’orgasmo cervicale si chiama anche orgasmo della cervice uterina, la porzione inferiore dell’utero che in basso confina direttamente con la parte superiore della vagina, mentre in alto si continua con l’istmo uterino: proprio per la sua posizione ‘strategica’ la sua stimolazione provocherà un intenso piacere fino all’orgasmo che vibrerà per l’intero corpo.

L’orgasmo cervicale non è paragonabile agli altri due tipi di orgasmo, è un viaggio trascendente spirituale: un piacere che non è prettamente e solamente fisico, difatti è apprezzato dalla filosofia taoista.

Il ‘Tao del sesso’ occupa un posto fondamentale tra gli otto pilastri del Taoismo e l’unione sessuale è fondamentale perché accentua la capacità di percepire attraverso i sensi rallentando l’attività della mente razionale e l’orgasmo cervicale è un’unione tra profondo piacere fisico in contatto con lo spirito.

Chi l’ha sperimentato lo descrive come “un formicolio estremamente piacevole che attraversa il corpo dalla testa ai piedi“, un’onda avvolgente.

Non ti stiamo parlando di idee astratte, quanto di prove scientifiche che hanno dimostrato quanto la stimolazione della cervice possa regalare eccitazione perché considerata una zona erogena, seppur poco conosciuta.

Gabriella Di Cosmo, sessuologa e psicoterapeuta, spiega: “La cervice uterina o collo dell’utero è la zona che collega l’utero alla vagina e se viene stimolata nel modo giusto, grazie alla pressione, può regalarti un piacere incredibilmente profondo e intenso che coinvolge tutto il corpo”.

Adesso sarai sicuramente curiosa di provarlo con il tuo partner e ti starai chiedendo come raggiungerlo. Ti diamo qualche suggerimento:

  • la penetrazione deve essere molto profonda, devi sentire la pressione del pene o del dildo. Si andranno a stimolare contemporaneamente le pareti vaginali e anche i bulbi del clitoride.
  • Puoi riconoscere questo tipo di orgasmo, del Punto C, perché intenso e avvolgente: le contrazioni si diramano dal bacino, all’addome, fino a tutto il corpo.
  • La stimolazione della cervice non fa male ma devi essere a tuo agio con il tuo partner e molto eccitata.
  • La posizione migliore? Il doggy style.