Mettere il cioccolato fuso nelle parti intime è una pessima idea

Un'esperta britannica ha sconsigliato fortemente una pratica sessuale che sta girando sul web. Ecco perché.

0

Panna montata, frutta…  il cibo viene regolarmente utilizzato per migliorare la vita sessuale. Tuttavia, questi alimenti possono diventare pericolosi durante determinate pratiche. A tal proposito, sul Daily Star un medico britannico ha fatto un appello per invitare le coppie a non introdurre del cioccolato fuso all’interno della vagina.

Non trascurare la pulizia

La dottoressa Shree Datta è una consulente ginecologa presso la clinica MyHealthcare nel Regno Unito. “Il cioccolato non è pericoloso se viene utilizzato in parti private esterne e se non è troppo caldo“, ha affermato la specialista. “Tuttavia, è importante pulire bene queste aree per evitare qualsiasi rischio di infezione o irritazione”.

La dottoressa ha poi sconsigliato vivamente di introdurre il cioccolato fuso nei genitali: “C’è anche il rischio di irritazioni o infezioni“, ha affermato. Il prodotto può anche bruciare le parti intime e favorire lo sviluppo di batteri dannosi per la flora vaginale.

Le pratiche stravaganti

Ci sono varie pratiche stravaganti che girano sul web e che sono sconsigliate dai medici. Alcune donne, ad esempio, come riportato su Pourquoidocteur.fr, pensano che usare il vapore per l’igiene personale sia una buona idea. Tuttavia, il rischio di ustioni è molto alto, come successo a una donna di 62 anni che si è bruciata gravemente dopo che si è seduta su una pentola piena di acqua bollente. La pratica può anche sbilanciare la flora vaginale e causare irritazione o infezioni.

Neanche il bicarbonato di sodio deve essere usato per l’igiene personale. Sui social media pubblicazioni suggeriscono che ridurrebbe gli odorima la sostanza chimica può bruciare la vagina. Altri miti mettono in pericolo la salute sessuale delle donne: l’aglio nella vagina non combatte i funghie il prezzemolo non accelera l’arrivo del ciclo.