Melanzane: proprietà e benefici

Ricche di vitamine e Sali minerali, le melanzane sono depurative, hanno proprietà antiossidanti e rinforzano il sistema immunitario.

Originaria dell’India, la melanzana è arrivata nell’area mediterranea probabilmente grazie agli Arabi. Oggi è l’Italia il più grande produttore europeo di questo ortaggio che possiede innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo: sono depurative, hanno proprietà antiossidanti e rinforzano il sistema immunitario.

Ecco nel dettaglio la composizione delle melanzane.

Prima di tutto, le melanzane sono poco caloriche (18 kcal per 100 grammi). Tuttavia bisogna fare molta attenzione al tipo di cottura perché la loro consistenza spugnosa fa sì che assorbano il condimento come nessun altro tipo di alimento. Dunque, è meglio evitare la frittura.

Sono ricche di acqua (92%) e questo le rende un alimento dalle spiccate proprietà diuretiche, contengono pochissimi grassi (0,2%) e zero colesterolo. La buona quantità di fibre (3,4%) ne fa un ortaggio consigliato in caso di stipsi e la presenza di acido clorogenico contribuisce alla riduzione del tasso di colesterolo.

Per quanto riguarda i minerali, nelle melanzane troviamo fosforo (utile per il corretto funzionamento dei reni) e magnesio (antinfiammatorio), ferro (importantissimo per il trasporto dell’ossigeno nel sangue e la formazione di globuli rossi), calcio (fondamentale per la salute delle ossa), potassio (utile per contrastare la fragilità delle ossa e gli attacchi di ansia, nonché per regolare il battito cardiaco, controllare la pressione sanguigna e prevenire i crampi muscolari), zinco (contribuisce al corretto funzionamento del sistema immunitario), rame (favorisce l’assimilazione del ferro, aumenta le difese immunitarie e attiva il metabolismo), manganese (protegge dai radicali liberi), sodio (regola la pressione sanguigna) e selenio (antiossidante che protegge l’organismo dall’invecchiamento e conserva l’elasticità dei tessuti, importante supporto per il corretto funzionamento della tiroide).

[amazon_link asins=’B01NCM0SBD,B01MFAQ761,B077FZQFPY,B071XYX8WW,8879065866,B01LZZ83MU,B00GVH91NI,B06X6FXYVV’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’73ae4340-603a-11e8-afbf-1184106b6e53′]

Le melanzane contengono vitamina A (antinfiammatorio, fondamentale per il funzionamento della retina e della vista, combatte i radicali liberi, contrasta gli effetti dannosi di fumo e inquinamento, contribuisce alla formazione delle ossa), quelle del gruppo B (essenziale per il funzionamento del sistema nervoso e del fegato), la vitamina C (antiossidante, aiuta il sistema immunitario e l’assorbimento di ferro, fa bene al sistema cardiovascolare), E (antiossidante, antinfiammatorio e utile nel miglioramento del sistema immunitario), K (importante per la coagulazione del sangue) e J (detta anche colina, svolge una funzione antiossidante, neuroprotettiva e cardioprotettiva).

Infine, nelle melanzane troviamo anche una buona quantità di beta-carotene, una pro-vitamina dalle proprietà antiossidanti capace di contrastare l’insorgenza dei radicali liberi, e primaria fonte di vitamina A).

Attenzione: vanno consumate previa cottura perchè contengono la solanina, una sostanza tossica la cui concentrazione viene però ridotta dalle alte temperature.