Meglio il pane bianco o quello integrale?

Pane bianco, pane con i semi, pane integrale... Ogni giorno, quando andiamo al panificio, abbiamo una vasta gamma di scelta davanti a noi. Ma qual è quello più sano?

0
pane

Pane bianco, pane con i semi, pane integrale… Ogni giorno, quando andiamo al panificio, abbiamo una vasta gamma di scelta davanti a noi.

Tuttavia, secondo l’Alto Consiglio della Sanità Pubblica francese (HCSP) dovremmo puntare più sul pane preparato con la farina integrale che su quello bianco.

A differenza del pane bianco, prodotto con la farina raffinata, infatti, il pane integrale ha mantenuto i nutrienti naturali. Perciò, è più ricco di fibre, essenziali per il corretto funzionamento dei meccanismi intestinali. Inoltre, le fibre aiutano a regolare il colesterolo e i livelli di zucchero nel sangue, che possono ritardare lo sviluppo di malattie come il diabete.

[amazon_link asins=’B01N1WIJH2,B0748MY17X,B01I503H06,B01N5FP82F,B01N9LSKRA,B01NH0HZ5F’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’64553bd7-a780-11e8-b36e-dff6caece742′]

Il pane integrale è anche più nutriente perché le fibre contribuiscono alla sensazione di sazietà, limitando così la possibilità degli spuntini fuori pasto.

L’HCSP raccomanda poi di mangiare almeno 5 alimenti tra frutta e verdura, di svolgere attività fisica regolare, di non mangiare troppo grasso, troppo zucchero e troppo salato.