Mangiare un uovo al giorno aumenta il rischio di ictus? Ecco cosa dice la scienza

Uno studio ha risposto ad altre ricerche che hanno sostenuto l'associazione tra l'elevato consumo di uova e l'ictus.

0
uovo

Mangiare un uovo al giorno non aumenta il rischio di ictus. Lo dice un nuovo studio.

L’obiettivo era studiare le associazioni tra l’assunzione di uova, il colesterolo alto, il rischio di ictus e la pressione arteriosa negli uomini di mezza età nella Finlandia orientale e come il fenotipo APOE4 potrebbe modificare queste associazioni“, hanno affermato i ricercatori nel preambolo.

Un uovo al giorno

Come si legge su Pourquoidocteur.fr, il fenotipo APOE4 ha un impatto significativo sul metabolismo del colesterolo. Nei portatori, l’effetto del colesterolo alimentare sui livelli del colesterolo organico è maggiore. In Finlandia, la prevalenza di APOE4, che è una variante ereditaria, è eccezionalmente elevata, con circa un terzo della popolazione che lo trasporta.

Sono state valutate, nel dettaglio, le abitudini alimentari di 1.950 uomini di età compresa tra i 42 e i 60 anni. Nessuno ha sofferto di malattie cardiovascolari. Durante i 21 anni di follow-up, 217 uomini hanno avuto un ictus. Coloro che hanno mangiato più uova (un massimo di uno al giorno: 200 mg di colesterolo) sono stati confrontati con quelli che hanno mangiato meno uova. Di conseguenza, lo studio ha rilevato che il consumo di uova non è stato associato al rischio di ictus nemmeno tra i portatori di APOE4.

Ictus

Un ictus è un’improvvisa perdita della funzione di una parte del cervello, causata da un’improvvisa interruzione del flusso sanguigno all’interno di un’arteria cerebrale o dalla rottura di un’arteria con il conseguente sanguinamento nel cranio o nel cervello.

La gravità dipende dalla posizione e dall’estensione delle aree cerebrali interessate. Infatti, ogni area del cervello è specializzata (abilità motorie, parola, vista…). Un ictus localizzato rimuoverà, quindi, na funzione in parte o completamente. Questo spiega perché una persona può avere come effetto di un ictus la paralisi di una parte del corpo o del viso, diminuzione o la scomparsa della vista, problemi di linguaggio.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), quasi 5 milioni di persone in tutto il mondo muoiono di ictus ogni anno e 15 milioni vengono colpiti da un ictus non fatale.

Commenti