Malattia renale nei gatti: i primi segni e cosa fare

La malattia renale è una patologia molto comune nei gatti: uno su tre ne soffre. Purtroppo, è difficile da individuare anzitempo ma alcuni progressi sono stati fatti.

0
gatti

Forse la cosa più importante da sapere sulla malattia renale nei gatti è che troppi felini ne sono colpiti: uno su tre.

I gatti possono soffrire di malattie ai reni per vari motivi, spesso difficili da individuare. Inoltre, la maggior parte dei felini non mostra i segni esteriori della malattia renale fino a quando il problema non raggiunge uno stadio avanzato. Alcuni dei primi segni della patologia nei gatti sono una leggera perdita di peso, minzione frequenta e bere eccessivo. Pertanto, se noti che il tuo gatto fa spesso la pipì sul pavimento, bagna spesso la lettiera o se ha più sete del solito, allora è il momento di fissare un appuntamento con il veterinario.

Tuttavia, una volta che questi segni sono presenti, di solito c’è già un danno ai reni. Fortunatamente, però, i progressi nella medicina veterinaria stanno rendendo più facile scoprire anzitempo le malattie renali nei gatti anche senza la presenza di segni.

La malattia renale nei cani può avere effetti devastanti. In generale, la patologia (a volte chiamata “insufficienza renale“) si verifica quando i reni del cane smettono di svolgere il loro compito. Questo danno, una volta comparso, è di solito permanente e può essere causato da una varietà di problemi.

Qual è la malattia renale nei gatti?

La malattia renale nei gatti può avere effetti devastanti. In generale, la patologia (a volte chiamata “insufficienza renale“) si verifica quando i reni del gatto smettono di svolgere il loro compito. Questo danno, una volta comparso, è di solito permanente e può essere causato da una varietà di problemi.

La malattia renale nei gatti si classifica in due diverse tipologie:

  • Malattia renale cronica nei gatti;
  • Danno renale acuto nei gatti.

Consigli

La malattia renale è una delle principali cause di sofferenza e morte negli animali domestici ed è stata così difficile da combattere perché spesso non è stata rilevata fino a quando la maggior parte del danno è avvenuto ed è diventato permanente.

Alcuni fattori come i calcoli renali, le infezioni del tratto urinario o le condizioni ereditarie potrebbero rendere più probabile la comparssa malattia renale.

Incoraggiare il gatto a bere più acqua può aiutarlo. Con il trascorrere del tempo, comunque, nei gatti aumenta la probabilità di sviluppare malattie renali. Infatti, più della metà dei gatti di età superiore ai 15 anni ne sono afflitti.

Il test IDEXX SDMA ™ è un’innovazione che non si limita a schermare le malattie renali, ma può rilevare questa devastante malattia mesi o addirittura anni prima di quanto avveniva in precedenza.

Chiedi al tuo veterinario cosa puoi fare per mantenere il tuo gatto più sano, più felice e più longevo.

Commenti