Malata di cancro, ha passato il suo ultimo giorno fuori dall’ospedale al matrimonio della figlia

Una donna australiana ha ricodato quando la madre, malata di cancro, ha trascorso il suo ultimo giorno fuori dall'ospedale al suo matrimonio.

0

Una donna ha ricordato come sua madre abbia trascorso il suo ultimo giorno fuori dall’ospedale al suo matrimonio.

All’inizio del 2016, alla madre della 27enne australiana Jessica Quigley, Leona, fu diagnosticata una rara forma di mieloma multiplo, un tumore delle plasmacellule ma sognava ugualmente di partecipare al matrimonio della figlia.

La malattia fu diagnosticata a gennaio, 10 mesi prima che Jessie si fidanzasse con il suo marito attuale, Adam.

La coppia, non contemplando la possibilità dell’assenza di Leona alle nozze, decise di sposarsi entro l’anno. Tuttavia, quando le condizioni della donna cominciarono a peggiorare mesi prima delle nozze, previste per il mese di novembre, la coppia ha provato ad anticipare la data ma la madre non ha voluto.

Il giorno del matrimonio –  4 novembre 2017 – è stato anche l’ultimo di Leona fuori dall’ospedale, l’ultimo trascorso con la figlia. Jessica ha raccontato al Daily Mail: “La mamma era una combattente e anche se i medici le dissero che non aveva molto tempo, ha combattuto in ogni singolo giorno“.

La madre di Jessica pronunciò anche un discorso alla figlia che tiene accanto al suo letto e legge quando può. La donna le scrisse: “Potrei non essere lì per tenere la tua mano ogni giorno, ma sarò sempre lì nel tuo cuore“.

La madre di Jessica morì il 4 dicembre 2017. Nel luglio dello scorso anno, Jessica è rimasta incinta: “Pensi sempre che tua madre incontrerà il tuo bambino e non contempli la possibilità che ciò non possa avvenire. Io, mia zia e altri parenti eravamo con lei in ospedale negli ultimi quattro giorni della sua vita. Mia sorella maggiore ebbe un figlio prima che la mamma morisse, quindi ho raccolto tutti i suoi suggerimenti e trucchi da genitore“.

Mia madre – ha raccontato Jessica – mi ha lasciato una scatola regalo per il bambino. Era la persona più preparata al mondo. Non vedo l’ora di trasmettere la sua eredità“, ha detto.