Mal d’orecchio: quali sono le cause, i sintomi e i rimedi?

  • L’orecchio si divide in esterno, medio e interno.
  • A carico dell’orecchio possono presentarsi delle patologie che conducono ad una manifestazione dolorosa.

Soffri di mal d’orecchio? In questo articolo troverai come rimediare a questo malessere insopportabile.

Mal d’orecchio: cause, sintomi e rimedi

Il primo pensiero che viene in mente quando l’orecchio inizia a soffrire è l’otite (infiammazione acuta o cronica dell’orecchio), eppure le spiegazioni possono essere diverse e curabili.

Ma il mal d’orecchio può essere anche un sintomo di una condizione più grave.

Quello di cui stiamo parlando è un organo molto delicato e sensibile (non solo ai suoni) costituito da orecchio esterno, orecchio medio e orecchio interno, a cui prestare molta attenzione: recarsi da un otorinolaringoiatra in caso di malessere.

Quelle che possono presentarsi sono condizioni diversificate tra loro a partire da un classico e semplice tappo di cerume che determina fastidio all’orecchio (una sorta di ovattamento) ma raramente dolore o altri problemi.

Almeno una volta nella vita (per non dire tantissime volte) abbiamo usato il bastoncino di cotone durante l’igiene e questo può provocare dolore all’orecchio, sarà lo specialista a risolverlo.

Abbiamo accennato al primo pensiero che sorge quando subentra il mal d’orecchio: l’otite media; approfondiamola.

I bambini tra i 6 mesi e i 6 anni possono soffrirne frequentemente a causa di un colpo d’aria o di un raffreddamento.

La presenza di catarro, in questi casi, può condurre ad un processo infiammatorio; anche in questo caso avremo ovattamento auricolare, autofonia (la voce rimbomba).

Per risolvere l’otite media bisogna ricorrere ad un trattamento con a base di cortisone per bocca.

L’otite però non è solamente media ma quando il processo infiammatorio interessa il condotto uditivo esterno si parla di otite esterna che provoca un fortissimo dolore anche al solo tocco. Tra le cause rientrano le infezioni batteriche.

Anche in questo caso è possibile rivolgersi all’otorinolaringoiatra che probabilmente vi sottoporrà ad un trattamento antibiotico associato a steroidi locali.

Analizziamo altri casi di mal d’orecchio:

Perforazione del timpano: il dolore si presenta improvviso e acuto, si manifestano ronzii e fischi, vertigini. Può guarire da solo in pochi mesi ma nei casi gravi si dovrà ricorrere ad un intervento chirurgico.

Barotrauma: Il calo di udito è manifesto, così come il senso di orecchio tappato. Il trauma potrebbe portare alla perforazione di cui sopra. La remissione solitamente è spontanea.

Mal di gola: chi non ne ha sofferto? Vi sarà capitato di sentire dolore all’orecchio che si acutizza durante la deglutizione.

Problemi ai denti: i nostri denti non devono essere trascurati perché possono dare diversi problemi che compromettono il benessere dell’orecchio: il dolore sarà presente.