Lotta al cancro, nanorobot uccidono 4 forme di tumore

In Cina è stato sviluppato il primo sistema robotico fatto di DNA e completamente autonomo capace di affamare 4 tipi di cancro.

0

Importante scoperta sul fronte della lotta ai tumori.

In Cina è stato sviluppato il primo sistema robotico fatto di DNA e completamente autonomo capace di affamare 4 tipi di cancro.

L’esperimento è stato condotto con successo sui roditori: i nanorobot hanno viaggiato nel loro organismo e hanno ucciso i tumori per fase, chiudendo i vasi sanguigni che li nutrono.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Nature Biotechnology.

Nel dettaglio, i nanorobot sono mille volte più piccoli di un capello e sono fatti di DNA, equipaggiati con un enzima – il trombina – che uccide i tumori perché chiude i vasi sanguigni attraverso cui si nutrono.

I nanorobot sono, infatti, foglietti di DNA di dimensioni di 90 per 60 milionesimi di millimetro.

Altro dato importante è che la tecnica non causa effetti collaterali.

I nanorobot, iniettati nei topi, hanno viaggiato nel sangue e hanno riconosciuto le cellule tumorali, grazie a una molecola che si lega soltanto a questa. Una volta giunti a destinazione, i nanorobot hanno liberato l’enzima nel tumore.

I quattro tumori contro cui ha funzionato la tecnica sono quelli al seno, alle ovaie, ai polmoni e alla pelle.

Commenti