Listeria negli sfilacci di cavallo: allerta del Ministero della Salute

Possibile presenza di Listeria monocytogenes negli sfilacci di cavallo. Ecco il lotto interessato dal richiamo del Ministero della Salute.

Possibile presenza di Listeria monocytogenes.

Questo il motivo che ha indotto il Ministero della Salute a diffondere nell’apposita sezione sul proprio sito web un avviso di richiamo degli sfilacci di cavallo, commercializzati dall’azienda NABA CARNI SPA.

Il prodotto interessato a marchio MASINA DAL 1929 LA SALUMERIA è venduto in confezioni da 100 GR con il numero di lotto 93543 e con la data di scadenza 31/01/2020.

Nell’avviso si legge che il motivo del richiamo arriva per un potenziale rischio di contaminazione microbiologica da Listeria Monocytogenes.

Nello specifico, il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è “EUROPE MEAT INTERNATIONAL SRL – IT 20275 Ce”, con sede dello stabilimento in Via Roma n 13 a Resana in provincia di Treviso.

A scopo precauzionale e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, raccomanda di non consumare il prodotto segnalato e restituirlo al punto vendita d’acquisto.

Lo Sportello dei Diritti pubblica i richiami e gli avvertimenti al pubblico relativi ad alimenti che devono essere ritirati perché mettono in pericolo la salute.

Le aziende alimentari sono obbligate a ritirare dal mercato o richiamare i prodotti se gli alimenti da loro importati, fabbricati o venduti non sono sicuri o mettono in pericolo la salute dei consumatori.

Da CronacaSocial: Morgan contro X Factor: “Mi avevano promesso un milione di euro”.

Da SaluteLab: 252 milioni di persone non hanno acceso alla Bibbia.