Limone: proprietà e benefici

Ecco quali benefici apporta al nostro organismo il consumo di limone.

0

I più famosi sono quelli di Sorrento e della Sicilia, ma i limoni sono coltivati in molti altri paesi dal clima temperato. Tuttavia sono conosciuti in tutto il mondo e molto apprezzati per i benefici che apportano al nostro organismo. Vediamoli insieme.

Poco calorici (11 kcal per 100 grammi) e ricchi di acqua (90%), sono fonte importantissima di potassio, minerale fondamentale per reintegrare i sali persi con la sudorazione estiva, ma anche utile per contrastare la fragilità delle ossa e gli attacchi di ansia, per regolare il battito cardiaco, controllare la pressione sanguigna e prevenire i crampi muscolari.

I limoni contengono anche ferro (importantissimo per il trasporto dell’ossigeno nel sangue e la formazione di globuli rossi), calcio (fondamentale per la salute delle ossa), fosforo (utile per il corretto funzionamento dei reni) e magnesio (antinfiammatorio).

Tra le vitamine spicca la presenza della C (antiossidante perché previene l’invecchiamento cellulare, aiuta il sistema immunitario e l’assorbimento di ferro, fa bene al sistema cardiovascolare), ma è ricca anche di vitamine del gruppo B (essenziale per il funzionamento del sistema nervoso e del fegato) e di vitamina E (antiossidante, antinfiammatorio e utile nel miglioramento del sistema immunitario).

I limoni contengono anche beta-carotene (una pro-vitamina dalle proprietà antiossidanti capace di contrastare l’insorgenza dei radicali liberi, e primaria fonte di vitamina A), luteina e zeaxantina (sostanze dall’azione antiossidante della retina).
Grazie alla presenza di acido citrico, questi agrumi sono in grado di favorire la digestione e ridurre l’acidità gastrica.

Non solo. Alleviano i sintomi da raffreddamento perché abbassano i livelli di istamina (composto organico che fa arrossare gli occhi e colare il naso) e aiutano l’organismo nella produzione di collagene (sostanza che tiene unite tra loro le cellule e partecipa alla guarigione da ferite o tagli).

Nella buccia, invece, è presente il limonene, sostanza capace di contrastare i bruciori di stomaco, di sciogliere i calcoli biliari della cistifellea e (secondo alcuni studi) di ridurre il rischio di tumore al seno, al colon e alla pelle.

Commenti