Infezione da tenia: come si contrae, sintomi e complicazioni

Un semplice pensiero sui cestodi fa rabbrividire chiunque ma fortunatamente le infezioni da tenia sono rare. Cosa è meglio sapere.

0
tenia

Un semplice pensiero sui cestodi fa rabbrividire chiunque ma fortunatamente le infezioni da tenia sono rare.

Tuttavia, è importante conoscere i sintomi di quest’infezione, come le persone si infettano e come prevenire l’insorgere dei cestodi, poiché in alcuni casi questa condizione può essere anche pericolosa per la vita.

COME SI CONTRAE L’INFEZIONE

Il modo più comune di contrarre la tenia è mangiare cibi contaminati. Nella maggior parte dei casi, carne e pesce contaminati sono la causa di questo problema di salute.

È anche possibile contrarre l’infezione così:

  • bere acqua contaminata;
  • mangiare frutta o verdura che sono state lavate con acqua contaminata o che non sono state lavate affatto;
  • contatto con terreno contaminato.

[amazon_link asins=’B01K1TJTWE,B01FHGPHSG,B005LJ8EXU,B0000B0FA4,B000RVYIBO,B00UXNOUB4,B00GAY3YDU,B078X75TH9,B0176W30EW’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’6eca323c-aab4-11e8-9cbc-519e0dbb0270′]

SINTOMI

Le tenie non possono causare alcun sintomo significativo, specialmente se l’infezione è limitata all’intestino. Ma se i sintomi sono presenti, possono essere questi:

  • nausea;
  • diarrea;
  • appetito aumentato, diminuito o assente;
  • dolore addominale;
  • perdita di peso;
  • pezzi di tenie nelle feci.

Se l’infezione è invasiva (cioè le larve di tenia hanno viaggiato dall’intestino verso altri organi e tessuti), i sintomi possono essere questi:

  • mal di testa;
  • convulsioni;
  • reazioni allergiche alle larve;
  • cisti nell’organo interessato.

COMPLICAZIONI

Ecco cosa potrebbe capitare nei casi più gravi:

  • blocco nell’intestino, nei dotti biliari o nei dotti pancreatici;
  • danno al sistema nervoso centrale, che si può manifestare in mal di testa, convulsioni, disturbi visivi, deterioramento cognitivo e persino morte;
  • danno e funzione interrotta di altri organi, inclusi fegato, polmoni e cuore.

PREVENZIONE

Le infezioni da tenia di solito derivano dalla mancanza di un’adeguata igiene alimentare.

Quindi, per ridurre il rischio di infezione da tenia, si consiglia di compiere queste azioni:

  1. lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone ogni volta prima di mangiare, cucinare e dopo aver usato il bagno;
  2. non mangiare cibi potenzialmente contaminati;
  3. se ci troviamo in ​​una zona con servizi igienici scadenti, usiamo solo l’acqua in bottiglia che abbiamo con noi o facciamo bollire l’altra acqua disponibile per almeno qualche minuto prima di berla o di lavare con essa frutta e verdura.

Commenti