Ignorano più volte i suoi sintomi ma la ragazza ha un cancro: la storia di Katie Bourne

I medici dissero alla 25enne Katie Bourne che aveva il morbo di Chron ma non era, purtroppo, così.

0

Nel 2018 una donna inglese di 25 anni, Katie Bourne, segnalò ai medici che stava soffrendo di un fastidoso dolore allo stomaco ma le fu risposto che era troppo giovane per uno screening e le diagnosticarono il morbo di Chron.

Nel Regno Unito, infatti, le donne sono invitate a fare uno screening tra i 25 e i 64 anni. Nel 2018, però, Katie non aveva ancora raggiunta l’età minima.

La ragazza, quindi, tornò a casa, pensando di avere il morbo di Chrom ma, come riportato su Teesidelive.com, i dolori non possavano affatto dopo l’assunzione dei farmaci prescritti.

Nello scorso febbraio, Katie ha avuto un collasso mentre si trovava sul posto di lavoro ma, dopo tre notti in ospedale, è stata dimessa e anche quella volta nessuno screening era stato fatto.

Katie, però, non sopportando più i suoi sintomi, aveva scelto di consultare internet: “Quando li ho digitati su Google, hanno dato come possibile risultato il cancro al collo dell’utero“.

La ragazza ha così chiesto nuovamente di essere sottoposta a uno screening e finalmente le è stato concesso con una diagnosi terribile: il cancro.

Katie vuole, comunque, avere un atteggiamento positivo e da aprile segue un trattamento adeguato.

Con l’auspicio che la donna possa sconfiggere il male che l’affligge, si tratta di una storia che evidenzia quanto sia non solo fondamentale la prevenzione ma anche l’importanza di ricevere una diagnosi, non arrendendosi ai primi no.

Commenti