Le identità di genere sono 4, le conosci tutte?

L'identità di genere corrisponde al sentimento profondo e personale di percepirsi maschio, femmina, né l'uno né l'altro o anche entrambi.

L’identità di genere corrisponde al sentimento profondo e personale di percepirsi maschio, femmina, né l’uno né l’altro o anche entrambi.

L’identità di genere, inoltre, non ha nulla a che fare con l’orientamento sessuale di una persona.

Cisgender

Il cisgender si sente completamente in sintonia con il proprio sesso di nascita. Non si sente necessariamente interessato dalla questione del genere. Questo termine è usato in contrasto con transgender.

Transgender

Il termine transgender deriva dalla psichiatria. Essere “transgender” una volta era considerato una malattia mentale.

Le persone transgender non sono d’accordo con il loro sesso biologico. Alcuni quindi intraprendono una vera trasformazione fisica cambiando sesso. Vengono quindi somministrati trattamenti medici a base di ormoni.

Non confondere il transgender con il cross dressing. Questa pratica è associata agli uomini eterosessuali a cui piace indossare “abiti da donna” secondo le norme sociali che

Non binario

L’individuo non binario è definito dalla sua non appartenenza al genere maschile/femminile. Le norme di entrambi i sessi vengono rifiutate e la persona non si sente né maschio né femmina o si sente entrambi allo stesso tempo.

Gender fluid

I gender fluid sono individui il cui genere oscilla tra maschile e femminile. Possono trascorrere diversi giorni o diversi mesi sentendosi come una donna e poi diventare maschi per un nuovo ciclo.

Le persone gender fluid sono costantemente tra il sesso maschile e quello femminile e adattano i loro vestiti e il loro comportamento al sesso del momento.

Non è, quindi, rraro vedere una donna molto orgogliosa del proprio seno quando si sente una donna ma lo nasconde dietro grandi maglioni nella fase maschile.

LEGGI ANCHE: Clitoride grande, bisogna preoccuparsi?