I pinoli fanno bene alla salute? Le proprietà nutrizionali

I pinoli sono ricchi di fibre vegetali, proteine, vitamine (B, E, PP), calcio, magnesio e ferro. Si presentano come dei semi eduli di colore giallognolo...

Dei ricordi possono passare per la mente: le arrampicate per la ricerca dei pinoli tra gli alberi di pino.

La gioia fanciullesca nel ricavare i pinoli dalle pigne appiccicose e dure: un’impresa che avrebbe arrecato il piacere nell’assaporare quei semi pieni di benefici per la salute, scopriamone la ricchezza.

Dalle pigne al pinoli ricchi di proprietà nutrizionali per l’organismo

I pinoli si presentano come dei semi eduli di colore giallognolo con una forma allungata e si trovano dentro lo strobilo (o pigna).
Nonostante ne esistano di diverse specie, in Europa è molto diffuso il ‘pino domestico‘ costituito da un involucro rigido.

Li conosciamo perché molti dei nostri piatti culinari utilizzano i pinoli tra gli ingredienti.
Il pesto di basilico e pinoli ad esempio è una ricetta semplice che vi consigliamo di provare a fare a casa, vi occorrono:

  1. 50 gr. di basilico fresco
  2. 40 gr. di parmigiano reggiano
  3. 20 gr. di formaggio pecorino
  4. 20 gr. di pinoli
  5. Olio extravergine di oliva
  6. Sale grosso

Nel pestello per la frantumazione metti il basilico, i pinoli e il sale grosso.
Inizia a pestare il tutto e ad amalgamarli, alla fine aggiungi un filo d’olio.

Adesso unisci i formaggi elencati e continua a pestare e amalgamare, aggiungi ancora un filo d’olio d’oliva fino a quando avrai raggiunto la densità desiderata.

Adesso è pronto per essere utilizzato: aggiungilo nella pasta; non ne avrai assaporato solamente il gusto ma avrai apportato una serie di proprietà benefiche al tuo organismo.

Difatti, i pinoli sono ricchi di fibre vegetali, proteine, vitamine (B, E, PP), calcio, magnesio e ferro.

Le fibre vegetali hanno la capacità di equilibrare la flora intestinale e abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, riducono i livelli di zucchero nel sangue dopo il pasto, aumentano la sensazione di sazietà, aumentano la funzione pancreatica: una carenza di fibre può comportare dei disturbi gastrointestinali.

Le proteine costituiscono le principali strutture dei tessuti, creano e riparano i muscoli, sono componenti di organi e pelle. Sono tante le funzioni ma non bisogna eccederne, il limite massimo per la comunità scientifica è impostato al 15-25% dell’apporto energetico.

La vitamina B è importante per favorire il normale funzionamento del sistema nervoso e del tono muscolare dell’area gastrointestinale, dei capelli, della cute, degli occhi e del fegato.

La vitamina E ha proprietà antiossidanti, combatte i radicali liberi favorendo il rinnovo cellulare. Inoltre è dimostrata la funzione di prevenzione al cancro.

La vitamina PP è utile se vuoi combattere l’affaticamento e la stanchezza, se vuoi mantenere la pelle normale e aiutare il tuo metabolismo energetico e il funzionamento del sistema nervoso.

Il calcio è fondamentale per la salute e lo sviluppo dei denti e delle ossa.

Se vuoi migliorare il tuo equilibrio psichico assumere magnesio è l’ideale e i pinoli ne sono composti.

Il ferro invece è essenziale perché promuove la produzione di emoglobina e globuli rossi, ‘promettendo’ al corpo un’ossigenazione adeguata.

Come avrai notato, i benefici dei pinoli sono innumerevoli.

Puoi trovarli in commercio sotto forma di confezione da 135 grammi che in proporzione contiene:

– Calorie: 909
– Proteine: 31 g
– Carboidrati: 18 g
– Grassi totali: 91 g
– Fibre: 5 g
– Colesterolo: 0 g
– Sodio: 3 mg
– Magnesio: 251 mg
– Calcio: 16 mg
– Vitamina E: 9,33 mg
– Vitamina PP: 4,387 mg
– Zuccheri: 3,59 g
– Ferro: 5,53 mg