I 6 virus più pericolosi del Pianeta

Mentre la vaccinazione e i progressi nella sanità pubblica hanno limitato il loro impatto, i virus sono spesso protagonisti dell'attualità, come nel caso del Nipah in India.

0

Mentre la vaccinazione e i progressi nella sanità pubblica hanno limitato il loro impatto, i virus sono spesso protagonisti dell’attualità, come nel caso del Nipah in India.

A tal proposito, ecco i 6 virus più pericolosi.

EBOLA 

L’ebola è uno dei virus più letali del pianeta. Può uccidere dal 25% al ​​90% dei casi, a seconda dei ceppi del virus, mentre non esiste attualmente alcun trattamento approvato.

La trasmissione avviene tramite il contatto diretto con i fluidi corporei.

Tra il 2014 e il 2015, un’epidemia di Ebola ha ucciso 11.323 persone nell’Africa occidentale.

RABBIA

Malattia mortale, la rabbia continua a colpire circa 55mila persone all’anno. Trasmesso dal morso di un animale contaminato è presente nella saliva.

Il virus attacca direttamente il sistema nervoso dell’uomo, modificando il suo funzionamento. Provoca la morte interrompendo le funzioni vitali per il corpo.

Esiste un vaccino che ha limitato la diffusione del virus.

H5N1 MODIFICATO

Questo virus è un incubo assoluto. Creato in laboratorio dal virologo olandese Ron Fouchier, è oggetto di una controversia scientifica.

È un ‘mutante’ basato sul virus dell’influenza aviaria e modificato in modo che possa essere trasmesso tra gli esseri umani.

Nel 2011, il virus è stato considerato così pericoloso che l’agenzia statunitense per la biosicurezza (NSABB) aveva raccomandato di bloccare la pubblicazione del loro studio, in programma sulla rivista Science.

I ricercatori sostengono che il virus è confinato e che non c’è alcun rischio di fuga.

MARBURG

Sebbene sia meno letale del virus Ebola, con cui condivide alcune caratteristiche, il virus Marburg è fatale in quasi l’80% dei casi. Questo filovirus causa febbri emorragiche. Il suo impatto, tuttavia, è limitato perché è trasmesso con difficoltà tra gli umani, richiedendo un contatto molto stretto con la trasmissione attraverso le feci, l’urina, la saliva o il vomito.

DENGUE

Il virus della dengue, chiamato anche ‘influenza tropicale‘, viene trasmesso dal morso delle zanzare di tipo Aedes. Meno pericoloso di altri virus, in alcuni casi può causare emorragie.

Quasi 50 milioni di persone sono infettate ogni anno e in Europa sono stati segnalati casi recenti.

HIV

Il virus dell’immunodeficienza umana è all’origine della malattia dell’AIDS. L’HIV, che viene trasmesso durante i rapporti sessuali, raggiunge il sistema immunitario, impedendo al corpo di difendersi. Le infezioni insignificanti possono diventare gravi o addirittura fatali.

Non esiste attualmente alcun vaccino contro l’HIV, sebbene i trattamenti consentano ai portatori di convivere.

Commenti