Hai sempre fame? Scopri le cause e le soluzioni

La fame ti avvolge e comanda i tuoi comportamenti alimentari. Come mai il tuo stomaco brontola così? Ti diamo delle possibili risposte e soluzioni.

Photo by Jarritos Mexican Soda on Unsplash
  • Lo stomaco che brontola continuamente c’invia un segnale che bisogna saper riconoscere. Bisogna chiedersi: ‘Perché ho sempre fame?’
  • Le cause della fame costante possono essere di tipo fisiologico oppure di tipo emotivo.
  • Tuttavia, ad ogni causa corrisponde una soluzione. Continua nella lettura.

La fame ti avvolge e comanda i tuoi comportamenti alimentari, quando vedi delle merendine o snack non resisti, eppure avevi già fatto un pranzo abbondante. Come mai il tuo stomaco brontola così? Ti diamo delle possibili risposte e soluzioni.

Lo stomaco che brontola continuamente

Nella tua testa il pensiero fisso è cosa mangerai a pranzo o a cena, il tuo stomaco sembra non averne mai abbastanza di cibo. Anche quando ti trovi al lavoro o all’università hai l’esigenza di acquistare uno snack per far passare quel brontolio giornaliero.

In poche parole, la tua dieta alimentare non è corretta e adesso hai bisogno di capire cosa ti succede, anche la tua forma fisica inizia a risentirne.

Le possibili cause e soluzioni

Smettere di mangiare quando il senso di fame pervade non è affatto semplice ma trovare i modi per gestirla può aiutarti a perdere quei chili di troppo e ritrovare quel senso di benessere.

Prova a fermarti a riflettere su che tipo di fame si tratta, quella fisiologica ed emotiva sono differenti e dovresti imparare ad esserne consapevole per poi affrontarla adeguatamente: solo tu ti conosci davvero.

Ci sono dei momenti in cui il corpo manda dei segnali per dirci qualcosa, è l’organismo stesso a richiedere energia, ‘rifornimento’ perché qualcosa non va.

Forse sei disidratato, potresti pensare ‘cosa c’entra la mancanza di liquidi con la mancanza di cibo?’ e in effetti quella che ti poni è una giusta domanda. La risposta è semplice: a volte, l’ipotalamo (il centro dell’appetito, della sete e della sazietà) può scambiare lo stimolo della sete con quello della fame.

Cosa puoi fare per risolvere questo blackout ipotalamico? Bevi 2 litri di acqua al giorno, anche prima dei pasti così da ridurre il senso di appetito.

Un’altra possibile causa della fame costante è la carenza di proteine.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha affermato che il fabbisogno proteico giornaliero minimo deve corrispondere nell’adulto in media a 0,83 grammi di proteine per chilo corporeo. Tu ne assumi a sufficienza?

Se la risposta è negativa, oltre a quella sensazione di fame potrebbero sorgere altri deficit nella produzione di enzimi, ormoni, cellule del tessuto osseo-scheletrico, cellule della pelle, dei tendini e delle cartilagini.

La soluzione è iniziare ad assumere le giuste quantità di proteine. Le fonti principali sono:

– Carni magre come manzo, pollo, tacchino e agnello.
– Pesce come tonno, salmone, merluzzo, sardine, sgombro e cozze.
– Legumi come lenticchie, ceci, fagioli, piselli, edamame e soia.
– Latticini a basso contenuto di grassi come grana e yogurt greco.
– Uova.
– Etc.

Ti sveliamo un’altra causa che forse non colleghi con il tuo senso di fame: dormire meno di 5-6 ore.

Ed è una ricerca americana a svelare questo nesso spiegando che la privazione di sonno fa aumentare i livelli di grelina, l’ormone che invia i segnali di fame al cervello, riducendo quelli della leptina, l’ormone della sazietà.

Se non riesci a dormire più di qualche ora a notte prova ad assumere la melatonina, potrebbe aiutarti a ristabilire il ritmo sonno-veglia.

Quelle di cui abbiamo parlato sono delle cause fisiologiche ma ci sono anche quelle emotive.

Essere travolti da un turbine di emozioni ingestibili può sfociare nella voglia di cibo.
Questo tipo di fame si presenta all’improvviso e non importa se mezz’ora prima hai consumato un pasto.

In realtà, con questo tipo di fame, non assapori veramente il cibo perché hai bisogno di mangiare in modo veloce.
I cibi prediletti sono quelli grassi e pieni di zuccheri.

Per i tuoi attacchi di fame improvvisi puoi tenere a portata di mano della frutta o della verdura (finocchi, carote, mele, pere, frutta secca).