Guerra in Ucraina, ambulanza attaccata, infermieri uccisi (VIDEO)

"La notte è stata brutale, sono state attaccate anche le ambulanze". Così il presidente ucraino Volodomyr Zelensky.

“La notte è stata brutale, sono state attaccate anche le ambulanze“. Così il presidente ucraino Volodomyr Zelensky, in un video messaggio. “Le truppe russe hanno attaccato anche zone abitate da civili”.

In una guerra gli eserciti dovrebbero risparmiare ospedali, ambulanze, personale sanitario. Perché ogni soldato, a prescindere dalla propria appartenza, potrebbe avere bisogno di un medico, di un infermiere. Eppure, sui social media, sono stati condivisi video agghiaccianti come quello che vi stiamo per proporre, non adatto a un pubblico sensibile.

Non si conosce il luogo della ripresa del video né chi siano gli autori di questo criminie di guerra. Ma c’è un’ambulanza crivellata di colpi, cadaveri all’interno del mezzo e uno fuori dal mezzo che, come si può capire dallo sportello aperto, ha provato a scappare ed è stato raggiunto dai colpi di arma da fuoco, come un’esecuzione.

Il profilo su Twitter che l’ha condiviso parla di attacco russo ma, ripetiamo, non ci sono conferme. E non è neanche questo il punto: i sanitari non vanno uccisi, non c’entrano con la guerra.