Gli alimenti per mantenere il fegato sano

Vuoi prenderti cura del tuo fegato? Allora devi iniziare dall'alimentazione. Ecco un elenco di alimenti che non possono mancare a tavola.

Vuoi prenderti cura del tuo fegato? Allora devi iniziare dall’alimentazione. Ecco un elenco di alimenti che non possono mancare a tavola.

Per un fegato in salute

Quest’organo essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo spesse volte non viene considerato a dovere.

Averne cura vuol dire dargli l’importanza che merita e puoi farlo a partire da un’adeguata alimentazione a tavola: il fegato può essere danneggiato da uno scorretto stile di vita.

Se vuoi restare in forma puoi scegliere la via della depurazione e la disintossicazione da tossine accumulate che possono condurre all’insorgenza di malattie come quelle cardiovascolari.

Le funzioni del fegato sono vitali e definite metaboliche: produce la bile e favorisce la trasformazione degli alimenti assorbiti, in particolare attraverso l’emulsione dei grassi e la sintesi del colesterolo e dei trigliceridi oltre a sintetizzare le proteine necessarie al processo di coagulazione del sangue.

Un’altra particolare funzione è quella di depurazione dalle sostanze nocive circolanti: le tossine; se queste diventano eccessive, rientrano in circolo perché diminuisce la capacità depurativa.

E un’alimentazione corretta può evitare questo processo: di certo ‘no’ ai cibi grassi saturi, fritti, con scarso apporto di frutta e verdura o cibi troppo abbondanti, il fegato può ‘affaticarsi’.

Gli alimenti consigliati

Se sei arrivato fin qui è perché hai deciso di prenderti cura della salute del tuo fegato. E l’unico modo per farlo è cambiare le tue abitudini alimentari.

Se vuoi ‘pulire’ il fegato puoi iniziare a farlo di mattina con una spremuta di limone in una tazza di acqua calda, così depurerai il tuo fegato.

Questi due alimenti di certo non mancheranno nella tua cucina: l’aglio e la cipolla. Con questi, il fegato eliminerà più velocemente le sostanze nocive.

Adesso puoi recarti al supermercato a comprare una serie di verdure (broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavolfiore, cavolo): aiuterai il fegato a produrre gli enzimi che servono per la disintossicazione.

Èla volta delle fibre sia solubili (cereali, legumi, semi oleosi, ed altri) che non solubili (frutta secca, crusca, riso integrale, ecc.), favoriranno l’eliminazione delle sostanze di scarto.

Le barbabietole con il loro potere purificante sono da provare senza ombra di dubbio.

Ad aumentare la produzione della bile e quindi della conseguente eliminazione delle tossine sono i carciofi e gli spinaci così come l’insalata verde amara.

In una sana alimentazione non può mancare la frutta antiossidante (composta da mirtilli, more, fragole, lamponi, prugne, arance, pompelmi rosa, melone, mele e pere) e il pesce che aiuta il fegato nel metabolismo dei lipidi.