Gastroenterite nei bambini, ecco come diminuire il vomito

Quale genitore non si è mai sentito impotente di fronte al malessere del proprio bambino che soffre di gastroenterite?

0

Quale genitore non si è mai sentito impotente di fronte al malessere del proprio bambino che soffre di gastroenterite?

Beh, buone notizie… Un cibo che si trova facilmente sul mercato potrebbe lenire il vomito.

Si tratta dello zenzero, già noto per i suoi benefici in caso di nausea causata dalla gravidanza o dal trattamento chemioterapico.

Uno studio presentato al 51° incontro annuale di ESPGHAN (European Society of Gastroenterology, Hepatology and Pediatric Nutrition) ha dimostrato le virtù dello zenzero nei bambini che soffrono di gastroenterite.

Ricercatori italiani hanno seguito 141 pazienti di età compresa tra 1 e 10 anni con una forma acuta della malattia, alcuni dei quali avevano ingerito la famosa spezia. I risultati sono stati poi confrontati con quelli dell’altra parte del gruppo che ha ricevuto un placebo.

Gli scienziati sostengono che il numero di episodi di vomito è stato del 20% inferiore nei bambini trattati con lo zenzero. Inoltre, questi bambini hanno avuto il 28% di probabilità in meno di perdere la scuola perché erano malati.

“La gastroenterite acuta non è solo sgradevole per i bambini, è un peso significativo per i genitori, le scuole e il sistema sanitario“, ha detto uno dei ricercatori, il dott. Roberto Berni Canani.

Per lo specialista, sapere che questa spezia è altrettanto efficace per i giovani è una scoperta importante: “Ci aspettiamo che i risultati abbiano un grande impatto sulla pratica clinica in futuro e sui consigli dati ai genitori nel contesto di trattamento della gastroenterite acuta“.

La gastroenterite, ricordiamo, causa 87mila visite all’ospedale ogni anno e 700mila visite ambulatoriali in Europa. Provoca anche 1,34 milioni di morti infantili in tutto il mondo, secondo le cifre citate da Doctissimo.

Commenti