Ferritina alta: sintomi, cause, diagnosi e cura

  • La ferritina è una proteina che immagazzina il ferro immettendolo nel corpo quando questo ne ha bisogno.
  • I livelli alti di ferritina portano ad un aumento anche dei livelli di ferro e questo può essere correlato a stati infiammatori acuti o cronici.
  • In presenza di determinati sintomi, bisogna controllare i valori della ferritina. Nel caso fossero elevati è possibile approcciarsi ad una cura.

Elevati livelli di ferritina, iperferritinemia, si rilevano nel 5% degli adulti. E questo può essere un segno della presenza di malattie metaboliche che necessitano un trattamento.

Spesso si confonde il ferro con la ferritina, ma non sono la stessa cosa.
La ferritina è una proteina che immagazzina il ferro immettendolo nel corpo quando questo ne ha bisogno.

Nel corpo la ferritina si trova in alte concentrazioni nelle cellule del fegato (gli epatociti) e nelle cellule del sistema immunitario (cellule reticoloendoteliali), nel sangue è presente in scarse quantità.

Se i livelli di ferritina sono bassi, i depositi di ferro saranno esauriti rapidamente provocando un malessere generalizzato. Al contrario, se i livelli di ferritina sono alti, anche quelli del ferro lo saranno di conseguenza.

Perché è importante fare attenzione ai livelli di ferritina?

Come già accennato, i livelli alti di ferritina portano ad un aumento anche dei livelli di ferro e questo può essere correlato a stati infiammatori acuti o cronici.

Quindi è importante sottoporsi ad un test della ferritina alta. Per il prelievo del sangue, devi recarti in laboratorio la mattina a digiuno.

Per comprendere i tuoi valori di ferritina devi conoscere quali sono quelli normali:

  • Da 24 a 336 nanogrammi per millilitro negli uomini;
  • Da 11 a 307 nanogrammi per millilitro nelle donne.

Sintomi ferritina alta

In caso di ferritina alta non ti saranno indifferenti i sintomi:

  • Mal di stomaco.
  • Palpitazioni o dolori al petto.
  • Debolezza inspiegabile.
  • Dolori articolari.
  • Stanchezza inspiegabile.

Quali sono le cause della ferritina alta?

Secondo studi scientifici, le cause più diffuse di livelli di ferritina alta sono l’obesità, l’infiammazione e l’assunzione quotidiana di alcol. Tuttavia, le cause sono tante e diverse tra loro:

  • Artrite reumatoide.
  • Malattia del fegato.
  • Ipertiroidismo.
  • Malattia di Still.
  • Diabete di tipo 2.
  • Leucemia.
  • Linfoma di Hodgkin.
  • Avvelenamento da ferro.
  • Frequenti trasfusioni di sangue.

E le conseguenze?

Non sono da sottovalutare le conseguenze che possono essere anche piuttosto severe, vediamole insieme:

  • Cardiopatie.
  • Cirrosi.
  • Diabete.
  • Fibrosi.
  • Carcinoma epatico.
  • Impotenza.
  • Artropatie delle articolazioni.

La ferritina come marker tumorale

Si è visto come i livelli di ferritina elevati siano presenti in alcune malattie epatiche o in alcuni tipi di tumori come il linfoma di Hodgkin.

Difatti, quando nell’organismo i livelli di ferritina sono alti vuol dire che è in corso un’infiammazione: la ferritina è un reagente in fase acuta.

Cura

In una cura adeguata viene considerata una dieta a basso contenuto di ferro e sostanze chelanti e un’insieme di prelievi periodici rimuovendo così i globuli rossi ricchi di ferro, stimolando il corpo a produrne di nuovi.