Fave: proprietà e benefici

Tipiche del periodo primaverile, ecco perché fanno bene alla salute.

0

La primavera porta con sé una varietà di alimenti che rende ancora più gratificante mangiare, anche perché spesso si tratta di cibi poco calorici, ma non per questo meno saporiti.

Fra gli alimenti primaverili più amati dagli Italiani ci sono le fave fresche. Appartengono alla famiglia delle leguminose, ma contrariamente a lenticchie e company, possono essere mangiate anche crude.

Ecco quali sono le proprietà e i benefici di questo alimento.

Le fave contengono una buona quantità di ferro, minerale importantissimo per il trasporto dell’ossigeno nel sangue e la formazione di globuli rossi. Possono aiutare l’organismo a perdere peso grazie al contenuto bilanciato di proteine e fibre vegetali: il corretto apporto di tali elementi, secondo recenti studi, rende più facile il dimagrimento. Inoltre il loro contenuto di fibre non solo aiuta a stabilizzare i livelli di colesterolo nel sangue, ma previene il diabete poiché regola i livelli di zucchero nel sangue, previene l’obesità e i problemi cardiaci, riduce il rischio di infarto e di ictus.

Questo tipo di legumi è fonte anche di vitamina A (utile per favorire lo sviluppo delle ossa e garantire il benessere degli occhi) e B1 (importante per il corretto funzionamento del sistema nervoso), ma anche di acido folico fondamentale per la corretta funzione del sistema nervoso.

Inoltre sono ricche di manganese, minerale fondamentale per una corretta funzione del sistema nervoso, endocrino e immunitario.

Devono assolutamente evitare di consumare fave le persone affette da favismo. Si tratta di una grave forma di anemia scatenata proprio dall’ingestione di fave.

Commenti