Farmaci contraffatti, scopri come riconoscerli ed evitarli in 5 punti

Quello dei farmaci contraffatti è un fenomeno diffuso sia in Europa che negli Stati Uniti. Ecco come riconoscerli.

Quello dei farmaci contraffatti è un fenomeno diffuso sia in Europa che negli Stati Uniti e solitamente sono resi accessibili on-line tramite farmacie che non sono in regola ma fuori legge.

Vengono ‘spacciati’ per farmaci generici contenenti gli stessi principi attivi degli originali ma di fatto si discostano molto dalla realtà.

Non si conoscono tutti gli elementi chimici contenuti che possono generare rischi per la salute e condurre fino alla morte.

Come riconoscerli per stare al riparo da possibili disagi?

Dal riconoscimento dei farmaci autorizzati alla trappola della contraffazione

Tutti i farmaci in commercio vengono regolamentati e approvati da determinati enti competenti quali l’FDA (Food and Drug Administration) negli Stati Uniti e l’EMA (l’Agenzia Europea per i Medicinali) in Europa.

Entrambi detengono il ruolo della valutazione scientifica, il controllo della sicurezza dei medicinali.

L’EMA, nel caso dell’Europa, autorizza e monitora i medicinali dell’UE e – come riportato sul sito dell’Unione Europea – le imprese si rivolgono a questa per chiedere un’autorizzazione all’immissione in commercio unica che viene rilasciata dalla Commissione Europea.

Ovviamente, tramite questo processo di controllo, a beneficiarne sono sicuramente i pazienti e gli operatori sanitari che operano in sicurezza.

Se non si conosce dell’esistenza del processo di autorizzazione all’immissione in commercio  (l’AIFA in Italia) dei farmaci, è facile cadere nella ‘trappola’ della contraffazione pensando che ‘quel farmaco tanto è uguale all’altro’.

Niente di più sbagliato, i farmaci contraffatti non sono sicuri, non si conoscono tutti gli elementi di cui è composto, i principi attivi vengono falsificati oppure non sono presenti o ci sono a dosi non controllate.

Molte delle truffe riguardano specifiche categorie di farmaci: per la disfunzione erettile, integratori e vitamine, prodotti per perdere peso, ansiolitici. Molto allettanti di certo ma solo di nome, non di composizione (anche la qualità può essere sconosciuta).

Come evitare di acquistare i farmaci contraffatti

Nulla di difficile, evitarne l’acquisto è molto semplice.

  1. Basta recarsi presso farmacie o punti vendita autorizzati, l’iter che comporta la vendita dei farmaci è monitorato in tutto il cammino.
  2. Puoi verificare sul sito del Ministero che la fonte sia sicura e cercare il bollino ottico presente su tutte le confezioni.
  3. Fare attenzione alle farmacie on-line, sul sito del Ministero della Salute si può accedere all’elenco noto delle farmacie autorizzate.
  4. Guarda il foglietto illustrativo, puoi renderti conto se ci sono degli errori di ortografia e se ci sono sbavature d’inchiostro. Inoltre, l’origine del prodotto è scritta?
  5. Osserva la confezione nel suo intero essere, anche la forma, le dimensioni, se sono presenti le etichette adesive ben sovrapposte.