Fare troppo l’amore fa male alla coppia? La pausa a letto

Chi vive una relazione sana e serena non si limita nel vivere ed esprimere la sessualità poche volte durante la settimana e poterne 'prendere' una pausa...

Photo by Cassie Lopez on Unsplash

Senza pausa l’intreccio dei sensi e il fremere degli animi silenziosi, seppur con una visuale aperta al desiderio, preparati a scaldarsi tra le tante parole avvolte nei movimenti sinuosi di due corpi che si comprendono e cedono al dono del fare l’amore, fisico e mentale.
Le volte poi in cui questo accade possono essere molte, troppe da far bene o male alla coppia?

Fare l’amore: quando la pausa giova a sé stessi e alla relazione

“Fare sesso, succhiarne la polpa. E via la vergogna e i sensi di colpa. Sdraiarsi sulla sabbia, rotolarsi nel fango. Carezzarle le gambe, improvvisarsi in un tango. Annusarle la pelle, scoprirne l’odore, passare dal sesso a fare l’amore” cita il testo di NegritaSex”, brano uscito nel 1997 e sempre molto attuale: una sessualità primordiale.

Per esprimere il desiderio di fare l’amore ci sono molti modi, dalla comunicazione verbale a quella non verbale, fatta di gesti, non detti, dita che si toccano i capelli o l’orecchio, mani che si avvicinano sfiorandosi, labbra che si mordono e pupille fisse sulle altre.

E se in quell’afflusso di piacere condiviso ci si cascasse con tutti i sensi troppe volte? Sarebbe la voglia dell’aversi e del viversi a non far porre nessun dubbio sugli effetti sul corpo del fare l’amore. E sulla coppia?

In effetti, chi vive una relazione sana e serena non si limita nel vivere ed esprimere la sessualità poche volte durante la settimana e poterne ‘prendere’ una pausa potrebbe essere spesso vissuta come un senso di allontanamento dal proprio compagno o compagna.

É l’esperta in comunicazione Constance Dunn a sostenere che la pausa – quando fare l’amore accade troppe volte – può portare dei giovamenti al fisico ed anche al rapporto con gli altri.

Sì, perché ‘chiudersi’ per molto tempo tra le mura di casa potrebbe non assecondare quei ritagli di tempo che si concedevano agli amici, ai parenti, ai nipoti; non solo, neanche a sé stessi.

Trovarsi soli a riflettere sulla propria vita, sulla relazione e la sua evoluzione non può che apportare dei benefici alla coppia oltre che alla propria vita.

A letto sembra andare tutto bene, si ha la percezione che i problemi non siano presenti, per non parlare del ‘sesso anti-stress’ quello messo in atto per alleviare – con una certa illusione – quei sintomi da sovraccarico mentale di pensieri.

Dunque, prendere una pausa, anche lunga dal fare l’amore – nonostante sia il più delle volte il segno tutt’altro che sbiadito di una relazione seria ed appagante – può rendere la ripresa del sesso più intenso e unito, costruendo un’intimità maggiore.

La pausa potrebbe essere quello specchio esterno alla camera da letto in cui si vede il partner ancora interessante, con le sue caratteristiche che lo rendono unico (quei ciuffi fuori posto durante il giorno lo fanno essere ai tuoi occhi ancora più sexy).

In questo modo tornerai a desiderarlo con più intensità, dopo i giorni di pausa apprezzerai ancora di più tutti i gesti, i modi e le parole sussurrate tra le lenzuola.

Il tempo magico delle prime volte durante la fase dell’innamoramento non finisce con una pausa, può essere solamente rinnovato per riviverne la fantasia assecondando ancora la voglia di crescere insieme intimamente.